YOUTH, LA PRIMAVERA PERDE CONTRO LA PAGANESE. GRANDE PROVA PER L’U17 CONTRO LA JUVE STABIA

YOUTH, LA PRIMAVERA PERDE CONTRO LA PAGANESE. GRANDE PROVA PER L’U17 CONTRO LA JUVE STABIA

22 Novembre 2021 0 Di Michelangelo Freda

Week end di calcio per il settore giovanile dell’Us Avellino. Sabato 20 novembre, mentre la prima squadra si apprestava a scendere in campo per affrontare il Picerno, la Primavera 3 di mister Tonino Iandolo crollava contro la Paganese in un match giocato ad altissimi ritmi. A sbloccare la gara ci pensa Di Martino che, al 10′ minuto del primo tempo, sfrutta un traversone in area di rigore per freddare l’estremo difensore degli azzurro stellati Pinestro. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e dopo un minuto, Caiazzo, fredda Petrone con un bel tiro di destro. L’Avellino insiste a prova a riportarsi in vantaggio sprecando due azioni, la prima con Di Martino, che calcia a lato, la seconda con un colpo di testa che finisce alto sulla traversa. Al 35′ del primo tempo, Caiazzo porta in vantaggio la Paganese concludendo a rete un passaggio che ha attraversato tutta l’area di rigore. Una disattenzione, questa, per la retroguardia dell’Avellino che costa caro. Ad inizio ripresa Mocanu riporta il risultato in parità realizzando un bel gol di destro sul passaggio di Musto . La gara sembra mettersi sui binari giusti per l’Avellino che sembra mantenere il controllo del campo ma, al 20′ della ripresa, Cipolletta calcia da lontanissimo e sorprende Petrone infilando la palla all’incrocio dei pali. Dopo la vittoria ottenuta contro la Virtus Francavilla, l’Avellino si arrende nei confronti della Paganese.

Alle ore 17.00 si è giocata anche la gara dell’U16 di mister Roberto Filarmonico sempre sul manto erboso dello stadio Piccolo di Cercola contro la Paganese. La formazione biancoverde si porta in vantaggio al 13′ del primo tempo con il gol realizzato da Spina. Nel secondo tempo, dopo un netto dominio dei biancoverdi, la squadra di mister Filarmonico si fa recuperare con il gol di Landi dal dischetto al minuto 34 del secondo tempo. Pari per l’U16 che continua a mostrare belle trame di gioco.

Domenica, 21 novembre, si sono giocate le gare dell’U15 e dell’U17 contro la Juve Stabia. Ad aprire le danze della domenica di calcio, ci ha pensato la squadra di Paolo Festa, ovvero l’U15. La gara è terminata con il punteggio di 1-1 contro la formazione prima in classifica nel girone. Una partita divertente dove i biancoverdi trovano il gol del vantaggio nel primo tempo con Napolitano. Nella ripresa, arriva il pari della formazione giallo blu ad opera di Di Pasquale che acciuffa il risultato a pochi minuti dal fischio finale.

Alle ore 13.00 si è giocata la gara dell’U17 di mister Alessandro Fabbro. Una gara al cardiopalma che ha fatto divertire i tanti spettatori presenti allo stadio Ambrosini di Venticano. La Juve Stabia si porta subito in vantaggio con Saviano che punisce la difesa irpina apparsa poco attenta. Al 34′ del primo tempo, sempre Saviano, firma la rete del 2-0 per la formazione ospite. L’Avellino non si arrende e al 38′ del primo tempo accorcia le distanze con Fusco, autore di un ottima gara. La determinazione della squadra di mister Fabbro la si vede e nella ripresa la Juve Stabia appare schiacciata nella propria metà campo. Un pressing quello biancoverde che viene premiato al 27′ con il direttore di gara che fischia il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta D’Anna che non sbaglia e spiazza l’estremo difensore giallo blu. Sullo scadere, Fusco, di testa, colpisce la traversa facendo disperare i tanti tifosi presenti.