AVELLINO, 85ENNE UCCIDE LA MOGLIE SOFFOCANDOLA E VA A COSTITUIRSI IN CASERMA

AVELLINO, 85ENNE UCCIDE LA MOGLIE SOFFOCANDOLA E VA A COSTITUIRSI IN CASERMA

5 Maggio 2021 0 Di La redazione

Aggiornamenti sul drammatico delitto avvenuto questa mattina nel capoluogo irpino

Un uomo di 85 anni questa mattina alle 8 si è presentato in Caserma confessando di aver ucciso la moglie.

Immediatamente è scattata l’allerta con sopralluogo dei Carabinieri presso l’appartamento dei congiugi, al terzo piano di uno stabile di via Sottotenente Iannaccone. La vittima, 83 anni, sarebbe morta per soffocamento con un cuscino.

L’anziano si è costituito raggiungendo a piedi il Comando provinciale dell’Arma dov’è stato ascoltato a lungo.

I militari hanno inoltre raccolto le testimonianze dei vicini per mettere a fuoco il movente. Pare che ieri a tarda sera ci sia stato un litigio tra i due.

Marito e moglie, che non avevano figli, vengono descritti come coppia modello.

Lui sempre amorevole nei confronti della donna costretta a letto perchè non deambulava.

A coordinare le indagini è il Procuratore Vincenzo Russo, sul posto per un primo esame esterno della salma il medico legale La Sala.

L’anziano pensionato risulta avere trascorsi nella Guardia di Finanza da cui si era congedato, anticipatamente, prima di lavorare come impiegato in una fabbrica nel campo dell’agroalimentare.

 

Gli approfondimenti nel corso del Tg delle 14 sul Canale 90

In aggiornamento