VIOLENZA SESSUALE SU UNA 14ENNE, DAL CARCERE AI DOMICILIARI

3 marzo 2016 0 Di La redazione
Si sono aperte le porte del carcere per T. A. , il giovane trentenne accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti della cognata quattordicenne.
I fatti risalgono al 2014 quando l’adolescente, tra lacrime e pianti, rivelava gli abusi subiti ad una zia, sorella dell’imputato, che la convinceva a recarsi presso i Carabinieri della locale stazione di Montella dove venivano  raccontati tutti gli episodi di violenza sessuale patiti dalla ragazzina. Ieri sera il tribunale di Avellino, in accoglimento della richiesta avanzata dal difensore del trentenne, l’avvocato Rolando Iorio, ha scarcerato T.A., concedendogli la misura degli arresti domiciliari.