VINITALY. D’AGOSTINO: IRPINIA CONTINUI AD AVERE UNA PROPRIA AREA ESCLUSIVA

VINITALY. D’AGOSTINO: IRPINIA CONTINUI AD AVERE UNA PROPRIA AREA ESCLUSIVA

23 Nov 2016 0 Di Vincenzo Di Micco
Il Parlamentare scrive al Presidente della Camera di Commercio
“La specificità e l’alta qualità dei vini irpini, diffusamente riconosciute a livello nazionale e internazionale, richiedono che la nostra provincia continui ad avere una propria area al Vinitaly di Verona, ben identificabile e distinta dalle altre realtà della Campania. Uno spazio che deve servire non solo a richiamare alle peculiarità di un territorio che è unico in Italia per tipologie di produzione, ma anche per sostenere lo sforzo delle tante aziende vitivinicole che scommettono ancora sulla qualità dei propri vini.” E’ quanto scrive il deputato Angelo Antonio D’Agostino in una lettera inviata al Presidente della Camera di Commercio, Oreste La Stella.
“La nostra Camera di Commercio – prosegue il Parlamentare – si è distinta per il supporto fin qui offerto alla filiera enologica irpina. L’auspicio è che continui su questa strada, confermando anche per il 2017 la presenza al Vinitaly di un’area esclusivamente irpina. Una decisione che, d’altronde, è in linea con la volontà già espressa in assemblea dalle cantine ed è conforme a quanto indicato nell’Avviso pubblicato dalla Giunta Camerale. E’  auspicabile, inoltre, che l’area irpina continui ad essere gestita dalla Camera di Commercio, senza che tale attività venga delegata a soggetti terzi.”
“Pertanto, faccio appello alla sensibilità del Presidente La Stella affinché smentisca le notizie che vogliono la Camera di Commercio orientata ad inserire gli stand irpini in un unico padiglione regionale senza una specifica distinzione dell’area di provenienza. Una soluzione, questa, che mortificherebbe una realtà di eccellenza come l’Irpinia e la sua intera filiera enologica. Occorre, invece, uno sforzo corale per ampliare la nostra area al Vinitaly, per renderla più visibile, distinguibile, e – chiude D’Agostino – più adeguata a rappresentare quella che è una realtà unica nel panorama vinicolo nazionale e internazionale.”
ANGELO D'AGOSTINO