VIAGGIO NELLA GALASSIA DEGLI ISTITUTI TECNICI SUPERIORI: AD AVELLINO L’ITS ERMETE

VIAGGIO NELLA GALASSIA DEGLI ISTITUTI TECNICI SUPERIORI: AD AVELLINO L’ITS ERMETE

26 Settembre 2018 0 Di Delfino Sgrosso

Una galassia con oltre 100 pianeti, tutti diversi, nati a partire dal 2008. Pianeti abitati da persone che hanno un tasso di occupazione con punte del 90% e che riescono a gratificare i propri sforzi con un impiego valido e di prestigio. Non è l’ultima straordinaria scoperta di qualche osservatorio scientifico ma la realtà del sistema ITS, ossia degli Istituti Tecnici Superiori. Si tratta della prima esperienza italiana di offerta formativa terziaria professionalizzante che prende spunto da realtà simili e già ben più consolidate all’estero. Il loro scopo è quello di formare tecnici superiori in aree strategiche per lo sviluppo economico e la competitività dell’intero sistema paese grazie a uno stretto rapporto fra istruzione e lavoro. Alla fine dell’intero percorso, di durata biennale, la qualifica è quella di Tecnico Superiore, che corrisponde al V livello del Quadro europeo delle qualifiche. Anche se quel che conta di più è avere già ben oltre un piede e mezzo nel mondo del lavoro. Un ruolo molto importante, in questo senso, lo svolge la fondazione ossia una istituzione che si fonda sul partenariato fra diversi soggetti pubblici e privati, che ha lo scopo di costruire una rete di interessi e di investimenti, anche simbolici, al fine di tirare fuori il meglio dal territorio e dalle sinergie fra le diverse realtà coinvolte.

Il sistema ITS è una realtà che ha superato qualsiasi governo di qualunque colore politico, a riprova della bontà di quanto questo sistema riesca a produrre. D’altronde i dati del primo decennio di applicazione sono chiari:

 

  • A un anno dal conseguimento del diploma “di super tecnico” l’82,5% dei ragazzi, con punte del 90% è occupato, a fronte del 35% dei ragazzi diplomati;
  • Nella quasi totalità dei casi lo è svolgendo mansioni coerenti con le competenze acquisite durante i percorsi di studio in aula e di pratica “sul campo”;

 

Le chiavi del successo dei pianeti di questa galassia sono essenzialmente due:

 

  • La possibilità di contare su una formazione on the job.
  • La presenza di docenti che provengono direttamente dal mondo del lavoro;

 

Smettiamo dunque i panni dei novelli Star Trek ed atterriamo su uno di questi pianeti che è proprio qui nel capoluogo irpino. Ad Avellino infatti è presente l’ITS Ermete, attivo nel settore dell’efficienza energetica. L’ITS Ermete ha avviato la fase di selezione degli studenti che saranno ammessi al corso di alta specializzazione nel settore delle energie rinnovabili per conseguire il titolo di Tecnico Superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici.

 

Possono partecipare alla selezione:

  • i giovani dai 18 ai 35 anni, non ancora compiuti alla data di presentazione della domanda di iscrizione, che siano inattivi, inoccupati, disoccupati, occupati, studenti, docenti e operatori del sistema integrato di istruzione;
  • giovani abbiano conseguito un diploma di iscrizione secondaria superiore, ovvero un diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale e frequenza di un corso annuale integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore.

 

Le domande devono pervenire a mano o inviate a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo: ITS Ermete, via Palatucci, snc, 83100 Avellino.

Gli studenti interessati possono acquisire ulteriori informazioni:

  • sul sito www.itsermete.it;
  • presso gli istituti scolastici di Avellino ’Dorso’, Amatucci e D’Agostino;
  • presso: Euroformazione, in Atripalda, via Belli, 47 – email: formazione@viabelli.it – tel. 0825 610330;
  • Infoares, in Napoli, via Medina, 5 – Tel. 081 5704220, e-mail: info@infoares.it,
  • presso la sede del Gruppo D’Agostino, viale Padre Accurso – Montefalcione – 0825 973589 – mail: dagostinogroup@dagostinogroup.it.

 

ITS Ermete: verso il lavoro