VERSO PALERMO, ORA IL TRIDENTE E’ UNA POSSIBILITA’ CONCRETA

VERSO PALERMO, ORA IL TRIDENTE E’ UNA POSSIBILITA’ CONCRETA

8 Ottobre 2020 0 Di Pellegrino Marciano

Mancano tre giorni alla sfida in casa del Palermo, coi rosanero che hanno perso ieri anche il centrocampista Palazzi per infortunio contro la Ternana ma che si preparare a mettere sotto contratto l’ex Avellino Alberto Almici, difensore esperto di qualità svincolato dal Verona. I biancoverdi di Braglia stanno preparando la gara del “Barbera” con la speranza di poter recuperare Aloi che va verso la convocazione e soprattutto con un Fella in più. Ieri la notizia dell’intervento riuscito a Giuliano Laezza per la ricostruzione del legamento crociato. Sicuramente c’è curiosità per l’Avellino che scenderà in campo ed il match contro la Viterbese potrebbe non essere stata l’unica occasione nella quale i lupi hanno sfoggiato il tridente, un po’ atipico vista la presenza di Bernardotto sulla sinistra, ma pur sempre un tridente.

Ecco che la duttilità offensiva di Fella potrebbe cascare, come si dice, a fagiolo, perché nell’arco della sua carriera l’ex Monopoli ha giocato anche da trequartista e da esterno d’attacco. Forte tra i pali, Silvestri, Miceli e Rocchi in difesa con Ciancio e Tito che dovrebbero essere gli esterni. In mezzo al campo De Francesco e uno tra Aloi e D’Angelo, mentre in avanti Maniero sarà il baluardo centrale, con Fella e Santaniello ai suoi lati. Se invece dovesse essere 3-5-2 ecco che Braglia dovrebbe inserire un uomo in più in mediana e togliere uno tra Santaniello e Fella. Nella giornata di oggi allenamento pomeridiano per i lupi che sabato dopo la rifinitura partiranno alla volta di Palermo, per il primo big match del campionato.