VERSO AVELLINO-POTENZA: DUBBIO ROMERO PER GALLO, AL PARTENIO CON IL 3-5-2

VERSO AVELLINO-POTENZA: DUBBIO ROMERO PER GALLO, AL PARTENIO CON IL 3-5-2

23 Settembre 2021 0 Di Michelangelo Freda

Domenica pomeriggio, alle ore 14.30, è atteso allo Stadio Partenio il Potenza per la sfida contro l’Avellino, valida per la quinta giornata del campionato di Serie C girone C. La squadra lucana ha ottenuto 3 pareggi e una sconfitta contro il Foggia di Zeman. Un avvio zoppicante per la squadra di mister Fabio Gallo con il presidente Caiata non felicissimo delle prestazioni della sua squadra. Il Potenza ha ottenuto due pareggi contro Bari e Catanzaro, bloccando le due formazioni sul risultato di 1-1 con non poche polemiche da parte della società per il rigore subito dalla formazione calabrese nei minuti finali della gara, a detta del presidente “fin troppo generoso”.

Certamente, il pari ottenuto contro il Monterosi, squadra neo promossa dalla Serie D, non ha fatto felici i propri tifosi con alcune polemiche sulla costruzione della squadra. A tutto questo, si è aggiunta, anche una nota della Lega Pro, che ha redarguito il club lucano per la poca manutenzione effettuato agli spogliatoi destinati alla squadra ospite e per i continui malfunzionamenti dell’impianto di illuminazione dello stadio Viviani.

Al tempo stesso, contro l’Avellino, il Potenza non vorrà sfigurare cercando di ottenere punti preziosi per la classifica. Da sottolineare, come Potenza e Avellino, fino a questo momento, non sono riuscite ancora ad ottenere una vittoria in quest’avvio di campionato. Mister Gallo dovrebbe optare per il 3-5-2 e deve fare i conti con l’assenza di Romero che ha evidenziato dei problemi muscolari. In avanti dovrebbe giocare Salvemini e Baclet con Romero attenzionato speciale fino all’ultimo minuto.

Una partita fondamentale per entrambi i tecnici che vedono le loro panchina traballare per la mancanza di risultati.Gallo sente la pressioni su di se e a quanto sembra dovrà cercar di fare più punti possibili in vista delle prossime tre gare di campionato contro Avellino, Virtus Francavilla e Vibonese.