VERDETTI SERIE B, TUTTO ANCORA DA SCRIVERE: SARA’ IL TRIBUNALE A DECIDERE

VERDETTI SERIE B, TUTTO ANCORA DA SCRIVERE: SARA’ IL TRIBUNALE A DECIDERE

3 Agosto 2020 0 Di Leonardo D'Avenia

Nel weekend appena concluso si sono giocate le ultime partite di Serie B che hanno permesso alla Serie C 2020/2021 di prendere sempre più forma, o quasi:

 

sul campo sono infatti giunti i verdetti finali, con la retrocessione di Trapani e Juve Stabia a fare compagnia al Livorno e con Perugia e Pescara che dovranno affrontarsi nella doppia sfida playout per decidere chi si salverà e chi sarà l’ultima a salutare la cadetteria. Ma tutto sarà deciso, ancora una volta, fuori dal rettangolo di gioco ed in un’aula di tribunale, visto che il Trapani ha presentato ricorso contro la penalizzazione di due punti e che la Prima Sezione del Collegio di Garanzia ha fissato l’udienza relativa per il 6 agosto, a partire dalle ore 15.30 (la discussione si terrà in videoconferenza): proprio per questo la Lega Serie B ha poi deciso di spostare la finale di andata dei playout, comunicando che non si disputerà più venerdì 7 agosto alle 21 ma lunedì 10 agosto sempre alle 21 (il ritorno, come già previsto, si gioca alle 21 di venerdì 14). Questo perché in caso di accoglimento del ricorso e restituzione dei due punti o anche solo di uno cambierebbe inevitabilmente la classifica: se il Trapani riuscisse ad agganciare a quota 45 Perugia e Pescara, per la classifica avulsa, potrebbe disputare i playout da quintultima contro il Perugia, mentre il Pescara sarebbe condannato alla C diretta. Se il Trapani riuscisse invece ad agganciare a quota 46 Ascoli e Cosenza sarebbe salvo e condannerebbe il Pescara alla C diretta e il Cosenza ai playout contro il Perugia. Chi insomma è certo di dover abbandonare la cadetteria è, per ora, solo la Juve Stabia dopo una sola stagione di B.