VELE M5S. “AVELLINO RINASCE”: NO A OPERAZIONI CIALTRONE

VELE M5S. “AVELLINO RINASCE”: NO A OPERAZIONI CIALTRONE

4 Dicembre 2018 0 Di La redazione

Riceviamo e pubblichiamo

Il gruppo di cittadinanza “Avellino Rinasce” intende fare chiarezza su quanto riportato dalle vele informative del M5S sull’operato dell’amministrazione Ciampi. Al punto 3* viene elencato “Spostamento degli uffici asl all’ex-Moscati”. Vogliamo precisare che il nostro gruppo ha lavorato per 3 anni, mettendo in strada banchetti per raccogliere firme, ben 3000, che sottoscrivevano una petizione che richiedeva appunto tale riutilizzo dell’ex-ospedale di Viale Italia. A questo abbiamo affiancato un lungo lavoro di ricerca negli archivi di Stato, rintracciando vincoli di indicazione di utilizzo. Si sono succeduti incontri in Regione ed ai massimi livelli istituzionali. Solo al termine di tutto questo percorso c’è stato l’intervento di Campi che ha richiesto un tavolo convocato dal Prefetto a cui hanno partecipato i vertici di ASL e Moscati e lo stesso Ciampi. A seguito di quell’incontro chiedemmo notizie al Sindaco che ci riferì della difficoltà che la Morgant, manager ASL,  aveva esposto e che nei giorni successivi furono superate grazie all’adoperarsi dell’Ufficio Tecnico del Moscati e della stessa Morgante che si recava in Regione al reperimento dei fondi necessari al ripristino della parte storica dell’ex-Moscati. Il finanziamento  veniva reperito  grazie alla disponibilità di fondi non spesi per l’edilizia ospedaliera. Preso atto che l’intevento dell’allora Sindaco ci fu e fu tempestivo alla luce dei FATTI esso è solo un tassello di una operazione ben più ampia condotta con il sacrificio e l’impegno degli attivisti di Avellino Rinasce: non consentiamo a NESSUNO di intestarsi una nostra battaglia e trarne un merito che non gli spetta. Chiunque ci provi commette una operazione che definire cialtrona è poco. Attendiamo rettifica e scuse da parte del M5S.