US AVELLINO, DOPO L’ASSEMBLEA DEI SOCI SI INTRAVEDE LA LUCE. MA OCCHIO AL COLPO DI SCENA

US AVELLINO, DOPO L’ASSEMBLEA DEI SOCI SI INTRAVEDE LA LUCE. MA OCCHIO AL COLPO DI SCENA

28 Febbraio 2020 0 Di Leonardo D'Avenia

In casa Avellino pare si inizi ad intravedere la luce in fondo al tunnel, per quanto riguarda la querelle societaria. La giornata di ieri ha riservato importanti novità perché al termine dell’assemblea dei soci pare che le parti abbiamo trovato un modo per venirsi incontro. Al momento infatti l’acquirente c’è ed è effettivamente interessato a prendere l’Avellino e salvarlo da questa impasse. Ma bisogna fare un passo alla volta, anche perché le due parti protagoniste, Izzo e Circelli, sembrano concordi sul fare entrambi un passo indietro. Izzo al momento è il primo ad essere orientato alla cessione delle sue quote, e con lui anche i suoi soci. Una volta acquisito il primo 50% si potrà intavolare la trattativa con chi fino a questo momento pare fare buon viso a cattivo gioco. Circelli si è detto disposto a cedere e le sue parole sono inconfutabili: “E’ andata bene, ora è il momento di fare un passo in avanti. Sono disponibile a cedere le mie quote a D’Agostino qualora ci siano richieste formali, per questo motivo domani ci sarà un confronto con lui ed Izzo. Le cifre si conoscono, non sarò di certo io ad ostacolare l’ingresso di D’Agostino o altri imprenditori interessati”. Al momento un confronto a tre è da escludere anche perché Izzo formalmente ha già passato la mano, ora sta a Circelli fare la sua mossa, perché da un lato potrebbe semplicemente accettare l’offerta che verrà formulata, dall’altro potrebbe giocare al pigliatutto, andando da Izzo pareggiando l’offerta di D’Agostino e prendere il 100% per poi far entrare i suoi soci, che a sua detta sarebbero già pronti ad entrare in società. Insomma la luce in fondo al tunnel si intravede, in un modo o in altro la questione vedrà presto il suo epilogo, ma in questa eterna telenovela non c’è niente di scontato ed anzi il finale a sopresa è sempre in agguato.