UFFICIALE: FOSCARINI SALUTA L’AVELLINO. MARCOLINI SARA’ L’ALLENATORE DEI LUPI, UN ANNO DI CONTRATTO E NUOVO STAFF

UFFICIALE: FOSCARINI SALUTA L’AVELLINO. MARCOLINI SARA’ L’ALLENATORE DEI LUPI, UN ANNO DI CONTRATTO E NUOVO STAFF

11 Giugno 2018 0 Di Pellegrino Marciano

 

E’ ufficiale: Claudio Foscarini non sarà più l’allenatore dell’Avellino. Con un comunicato il club irpino ha annunciato che non ci sarà rinnovo, con l’ex Cittadella che ha voluto salutare la piazza con poche righe:

“Non è facile rinunciare ad una delle piazze più calde del campionato ma a volte i rapporti professionali si possono interrompere. 
Rimane il ricordo di un’avventura che, seppure breve, non può misurarsi soltanto con i numeri.
Non sono stati semplicemente 50 giorni e 9 partite. A contare, in quei giorni, sono state la forza, l’intensità e la passione che soltanto una piazza come Avellino, con i suoi tifosi, poteva trasmettere.
Auguro all’Avellino di raggiungere i risultati che merita.
Mi sono da subito sentito uno di voi, fin dal primo giorno.
Grazie Avellino!”

Il tecnico trevigiano già alla fine del campionato aveva espresso dubbi sulla sua permanenza e chiesto delle garanzie, ma a quanto pare l’idea di non restare al comando dei Lupi era più forte rispetto alla voglia di restare. E così, capito il Foscarini-pensiero, la società si è messa subito al lavoro per non farsi trovare impreparata. Tre i nomi sul tavolo: Zironelli, Calabro e Marcolini. Dopo diversi incontri tenuti in gran segreto, l’Avellino ha scelto Michele Marcolini, ex calciatore di Serie A e ed ex tecnico dell’Alessandria, con la quale ha raggiunto i playoff e conquistato la coppa italia di Serie C. Un profilo giovane, ambizioso, con tanta voglia di mettersi in mostra in una piazza calda come quella irpina. Marcolini, che dovrebbe già recarsi ad Ariano Irpino nelle prossime ore per conoscere l’ambiente del ritiro estivo, firmerà un contratto di un anno con rinnovo automatico in caso di salvezza. Con lui uno staff tecnico nuovo di zecca, con la sola posizione del preparatore dei portieri Amato ancora da valutare. Arriverà anche un nuovo staff medico, e ci sarà nuovamente la figura del recupero infortuni. Insomma, diverse novità nell’Avellino 2018/19 a partire dall’allenatore. Per quanto riguarda il mercato, bloccati alcuni giovani, in partenza ci sarà da valutare la permanenza di Migliorini, Ardemagni e Bidaoui che hanno già avuto qualche richiesta e che non sono certi di restare in Irpinia. Ovviamente la palla passerà anche a Marcolini che avrà tempo e modo di valutare la rosa a disposizione non appena metterà nero su bianco. Questione di ore, ma tutto è praticamente già stato definito.