TRE MORTI ANNEGATI IERI IN CAMPANIA PER IL MARE FORZA 4: A ISCHIA, SORRENTO, E SANTA MARIA DI CASTELLABATE.

12 agosto 2017 0 Di Monica De Benedetto

Venerdì drammatico sulle spiagge campane. Tre i morti annegati a causa della burrasca con vento di maestrale. Il bollettino meteo con mare forza 4 aveva messo in allarme gli operatori di lidi e spiagge che avevano sistemato le bandiere rosse in segno di allerta ma questo evidentemente non è bastato. La vittima più giovane è Alessia Piatti, solo 18 anni, di Napoli era la sua prima vacanza con le amiche. Sembra che stesse facendo una passeggiata sulla battigia con le altre ragazze quando le onde l’hanno travolta, fatale l’urto contro le rocce. E’ successo ad Ischia. Inutile l’intervento della guardia costiera.

L’altro assurdo annegamento a Sorrento. A perdere la vita Agostino Navarro, 31enne professionista di Volla, esponente del Pd campano. Si trovava sulla scogliera insieme alla compagna, quando i due sono stati trascinati in mare dalle onde. I soccorritori sono riusciti a salvare la ragazza mentre per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto la Guardia Costiera di Castellammare ed un elicottero impegnato nel pattugliamento del Golfo di Napoli.

La terza tragedia a Santa Maria di Castellabate nel Cilento.  ,, 51 anni odontoiatra di Nocera Inferiore, si è buttato in mare per salvare la figlia di 16 anni in difficoltà su un materassino ma la corrente lo ha risucchiato. Difficilissimi i soccorsi, feriti anche tre uomini della Guardia Costiera che viaggiavano su un gommone veloce, rovesciato dalla furia del mare, sono comunque riusciti a salvare la ragazza e a recuperare il corpo dell’uomo.

 

Alessia Piatti

Agostino Navarro

Angelo Ferraioli