TRASFERITI I POSITIVI DI MONDRAGONE. LA NEONATA DELLA DONNA BULGARA RESTA AL MOSCATI DI AVELLINO,IN ATTESA DEL RICONGIUNGIMENTO

TRASFERITI I POSITIVI DI MONDRAGONE. LA NEONATA DELLA DONNA BULGARA RESTA AL MOSCATI DI AVELLINO,IN ATTESA DEL RICONGIUNGIMENTO

28 Giugno 2020 0 Di Anna Guerriero

La bambina della bulgara, primo caso positivo dei residente nelle palazzine Ex Cirio di Mondragone, resta ricoverata presso il reparto di patologia neonatale Moscati di Avellino.La neonata,negativa ai tamponi, è stata trasferita alla città ospedaliera, poco dopo la nascita,quando si è appreso che la mamma era positiva al Covid 19. La piccola sta bene, gode di ottima salute è viene amorevolmente assistita dal personale del reparto guidato dal dott. Sabino Moschella. La bambina lascerà la struttura di C.da Amoretta quando sarà possibile ricongiungersi alla mamma ancora ricoverata.