TRAPANI, EVACUO: “NON CI ALLENIAMO DA TEMPO”. LA PROCURA FEDERALE INTERVIENE?

TRAPANI, EVACUO: “NON CI ALLENIAMO DA TEMPO”. LA PROCURA FEDERALE INTERVIENE?

28 Settembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

“È una situazione indecorosa. Ieri non abbiamo potuto disputare la gara perchè qualcuno non si scarica e si studia i regolamenti per i tesseramenti di allenatore e medico social. Non ci alleniamo da tempo ma nonostante tutto, noi giocatori, cerchiamo di salvaguardare il Trapani Calcio e i suoi tifosi.” Così Felice Evacuo commenta la situazione che si vive nel club siciliano dopo la gara persa a tavolino contro la Casertana.

L’attaccante della formazione siciliana, al termine della gara mai disputata contro la Casertana, ha affrontato il neo presidente Pellino con un duro faccia a faccia, dove sottolineava l’atteggiamento poco credibile del vertice societario. In effetti, sedici dipendenti del club non percepiscono lo stipendio da oltre quattro mesi, costringendo la chiusura dell’impianto sportivo e della sede, impedendo le attività di base al Trapani calcio. Una situazione al limite dove la Procura Federale è chiamata ad intervenire immediatamente, cercando di trovar la soluzione più adatta per garantire la regolarità del campionato di Lega Pro.

In effetti, per gli appassionati di sport, risulta inammissibile che un club non si alleni durante la settimana, mettendo in scena partite farsa solo per evitare l’esclusione del club dal campionato.

Rumors mettono in discussione la partecipazione del Trapani nella gara di Tim Cup contro il Brescia. Sarebbe la seconda partita consecutiva dove il club non scenderà in campo, ma il regolamento, prevede l’esclusione solo dopo due partite non giocate della stessa competizione, prova evidente di un regolamento non attento a quelle che sono le dinamiche reali di una stagione sportiva. Al tempo stesso, la squadra andrà a Catanzaro, per disputare la gara di campionato, ma è consentito prender parte ad una competizione senza svolgere gli allenamenti? Una domanda alla quale, paradossalmente, al momento, non si ha una risposta.

Qui l’intervista completa a Felice Evacuo

                 https://youtu.be/9tKJ7Hc4OOs