SERIE C: IL TRAPANI SI ALLENA IN SPIAGGIA. REBUS CESSIONE, I DEBITI SONO 4,8 MILIONI

SERIE C: IL TRAPANI SI ALLENA IN SPIAGGIA. REBUS CESSIONE, I DEBITI SONO 4,8 MILIONI

14 Settembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

Il campionato di Serie C anche quest’anno sta mostrando tutti i propri limiti strutturali. Dal processo per combina sportiva tra Bitonto e Picerno all’incertezza sulle squadre partecipanti al prossimo campionato, vedi Foggia, la Lega Pro sembra un rebus.

In effetti, la situazione del Trapani, che è iscritto al campionato di Serie C, evidenzia come non basta una fideiussione e un mezzo budget per 12 mesi a garantire il proseguo della stagione sportiva. La società siciliana è a lavoro sul fronte cessioni per ridimensionare i costi del club, al momento privo di qualsiasi entrata economica per poter permettere qualche operazione di mercato o i tamponi per consentire gli allenamenti e la ripresa del campionato. Una situazione di assoluta incertezza che vede i giocatori del Trapani allenarsi in spiaggia. Prova evidente di una società in crisi.

Rebus intorno alla cessione del Trapani: 4,8 milioni di debiti

Intanto la trattativa per la cessione del club prosegue a singhiozzo con l’imprenditore Pellino che ha dato l’ultimatum a Petroni. Anche Giorgio Heller cerca di comprendere l’attuale situazione per la cessione del club per presentare un’offerta economica valida per l’acquisizione.

Il Trapani, attualmente ha 4 milioni e 800mila euro di debiti, un cifra che vedrebbe Pellino intenzionato a coprire, restituendo ad Alivision la Fideiussione per garantire l’iscrizione al campionato e i 400mila euro di garanzia a fronte degli stipendi dei tesserati. Il destino del club siciliano lo si potrà comprendere solo tra qualche giorno, con la speranza di non veder l’ennesima società brancolare nel buio nel campionato di Serie C.