TRAGEDIA AVELLINO.UCCIDE UN 25ENNE, ACCOLTELLATA COMPAGNA:OMICIDA SI LANCIA NEL VUOTO

TRAGEDIA AVELLINO.UCCIDE UN 25ENNE, ACCOLTELLATA COMPAGNA:OMICIDA SI LANCIA NEL VUOTO

15 Novembre 2018 1 Di La redazione

Un 32enne molto noto ad Avellino, per cause ancora da stabilire, ma solo in apparenza passionali, ha ucciso un 25enne originario di Sant’Angelo a Scala e accoltellato la compagna appena 18enne alla gola che per fortuna è riuscita a scappare e chiedere aiuto.Al padre della giovane vittima è toccato il riconoscimento del corpo.Una tragedia che lascia senza parole tutta la città di Avellino.

Sangue e terrore nel centro storico di Avellino.

C.Z., 25 anni, è stato ucciso con un coltello da cucina al termine di una furibonda lite.

Ferita la fidanzata 18 enne, Y.F., che ha lanciato l’allarme dopo essere stata accoltellata alla gola.

Il presunto omicida, G.G., 32 enne di Avellino, si è lanciato nel vuoto dal primo piano della sua abitazione dopo la colluttazione; è intubato e ricoverato in condizioni molto gravi nel reparto di rianimazione.

Il dramma si è consumato intorno alle 11.00 in via fosso Santa Lucia.

Ancora incerto il contesto nel quale è maturato il delitto. Il movente potrebbe essere passionale oppure legato a questioni economiche e vecchi rancori. Tra l’omicida e la giovane, infatti, pare che in passato ci fosse stata una relazione, ma i tre, a quanto si apprende, si frequentavano abitualmente.

avellino accoltella la compagna

Sgomento e incredulità nel Capoluogo. Agghiacciante il racconto dei primi soccorritori. Poteva essere una strage. L’omicida si è barricato in casa con la vittima. Ai poliziotti giunti sul posto ha intimato di allontanarsi o avrebbe fatto saltare tutto, forte intanto si propagava un odore di gas.

Numerosi i testimoni oculari della vicenda. All’atto dell’irruzione in casa, il 32 enne si sarebbe flagellato ai fianchi e alle vene prima di raggiungere la finestra, farsi il segno della croce, gridare “chiedo scusa a tutti” e lanciarsi a capofitto nel vuoto prima dell’impatto al suolo.  Il video dell’omicida (che scegliamo di non pubblicare, ndr) rimbalza su telefonini e bacheche social.

La giovane età dei protagonisti rende ancora più scioccante la cruenta mattinata di sangue e terrore. Avellino in queste ore, piange, commenta e si domanda inquieta il perché.

VIDEO