Home / Attualità / TOMBE ILLUSTRI ABBANDONATE, IL PATTO DI NAPOLI PER “MANCINI E DE SANCTIS” – LE INTERVISTE

TOMBE ILLUSTRI ABBANDONATE, IL PATTO DI NAPOLI PER “MANCINI E DE SANCTIS” – LE INTERVISTE

Palazzo San Giacomo, Municipio di Napoli. Il vertice è convocato nella sala del vetro: l’obiettivo è restituire dignità alle tombe di “Mancini e De Sanctis”, sbiadite e devastate, nell’anno delle solenni commemorazioni per il bicentenario della nascita.

Le spoglie mortali riposano nel quadrato degli Illustri nel Cimitero monumentale di Poggioreale.  Dopo il reportage di Prima Tivvù e Telenostra, diverse autorità e cittadini d’Irpinia hanno espresso il desiderio di farsi “eredi morali” degli avi della Patria che con il loro operato hanno cambiato il corso del Paese e dell’Europa.

Con la disponibilità del Comune partenopeo è stato incardinato il percorso che potrà condurre al restauro. L’assessora alla trasperanza Alessandra Sardu si  è impegnata a disporre in tempi brevi una serie preliminari di verifiche, insieme alla Soprintendenza, dopo le quali si darà mandato all’Ufficio tecnico comunale di procedere alla redazione del progetto di restauro dei monumenti funebri. Questi lavori dovrebbero incrociare quelli per l’inastallazione di un adeguato impianto di videosorveglianza, al quale l’ente sta già lavorando.

I risultati di questo iniziale percorso verranno illustrati il prossimo 4 dicembre alle ore 15 nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, in un convegno promosso dal Comune e la delegazione irpina che stamattina si è recata nel capoluogo partenopero per offrire sinergia istituzionale.

All’incontro hanno presenziato attivamente i sindaci dei comuni che diedero i natali agli illustri, Morra e Castelbaronia, con i primi cittadini Mariani e Martone, per il comitato celebrativo del bicentenario del Mancini (non finanziato dal Ministero) il presidente Famiglietti, il deputato D’Agostino già autore di un’interrogazione parlamentare al Ministro della Cultura Franceschini, l’assessore alla Cultura del Comune di Avellino Gambardella e il dottor Bellizzi esponente della società civile e primario del reparto di Chirurgia dell’Ospedale Frangipane di Ariano.

 

 

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

3-0 NEL TEST IN FAMIGLIA: SUGLI SCUDI ASENCIO, ARDEMAGNI A RIPOSO

Test pomeridiano con la formazione Primavera al Partenio-Lombardi. L’amichevole si è conclusa con il punteggio ...

CUCCIOLO ABBANDONATO LEGATO VICINO AD UN PALO. ORA CERCA CASA

Tutti pensano che l’abbandono degli animali sia un fenomeno soprattutto estivo, dato dalla partenza delle ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *