TERNANA, NUMERI DA RECORD. CON I LUPI ASSENZE IN DIFESA E DUBBIO FALLETTI

TERNANA, NUMERI DA RECORD. CON I LUPI ASSENZE IN DIFESA E DUBBIO FALLETTI

11 Dicembre 2020 0 Di Pellegrino Marciano

La partita di domenica consegnerà all’Avellino un’avversaria che a detta di molti addetti ai lavori ha praticamente già vinto il campionato. Ovviamente, torneo ancora lunghissimo, ma dando uno sguardo alla rosa e ai numeri della Ternana di mister Lucarelli è difficile pensare il contrario. Capolista indiscussa, imbattuta e ovviamente con il miglior attacco e la miglior difesa. Numeri che fanno imbarazzare addirittura una corazzata come il Bari che al momento è a 7 lunghezze dalle Fere, seppur con una partita in meno. 11 vittorie e tre pareggi per gli umbri, che fino a questo momento le hanno giocate praticamente tutte, senza neanche osservare ancora il turno di riposo. 37 le reti realizzate, 8 quelle subite. In casa o in trasferta cambia veramente poco per quella che si definisce la nuova Reggina, visto l’andamento dei calabresi nel torneo scorso. Insomma, una Ternana che non conosce limiti, aiutata però da un pizzico di fortuna visto che il Covid non ha mai bussato alla porta dei rossoverdi finora. 9 gol per Partipilo, nel suo anno della consacrazione, 7 per Falletti che si fa fatica a definire anche calciatore di Serie B, con l’uruguagio che sposta gli equilibri in maniera devastante. E poi i 5 gol di Vantaggiato, bomber esperto che non ha bisogno di presentazioni. Centrocampo ovviamente di qualità e difesa ferrea, con una panchina che il più delle volte presenta giocatori come Laverone, Suagher, Diakitè, Raicevic, Peralta e Torromino.

CONTRO L’AVELLINO

Contro l’Avellino non ci saranno Mammarella e Kontek infortunati, con quest’ultimo che tornerà a gennaio. E’ stato inserito in lista il difensore Bergamelli, mentre a rischio c’è anche il capitano Defendi. L’unico titolare della difesa disponibile sarà Boben. Situazione Falletti. Il fantasista è stato convocato per il match contro il Bisceglie ma è andato in tribuna, mentre domenica potrebbe almeno accomodarsi in panchina.