TENTATA COMBINE CATANZARO-AVELLINO: INDAGATI ENZO DE VITO E WALTER TACCONE

TENTATA COMBINE CATANZARO-AVELLINO: INDAGATI ENZO DE VITO E WALTER TACCONE

29 Maggio 2017 0 Di Leonardo D'Avenia

La partita Catanzaro-Avellino del 5 maggio 2013, quella della promozione in Serie B dei lupi, è finita nel mirino degli inquirenti nell’ambito dell’inchiesta “Money Gate”, che ha portato all’arresto del presidente Giuseppe Cosentino. La partita, terminata con il risultato di 0-1 in favore dell’Avellino, seconda l’accusa avrebbe subito un tentativo di combine per far si che terminasse con un risultato di parità. Nel registro degli indagati sono finiti Walter Taccone, Enzo De Vito, il direttore sportivo del Catanzaro Armando Ortoli ed il calciatore Andrea Russotto. L’accusa è di frode sportiva.