SVASTICHE A MIRABELLA. INDIVIDUATI GLI AUTORI. UNO È MINORE

SVASTICHE A MIRABELLA. INDIVIDUATI GLI AUTORI. UNO È MINORE

31 Gennaio 2020 0 Di Monica De Benedetto

Individuata la banda di teppisti che la scorsa notte ha imbrattato mura, auto e negozi di Mirabella Eclano con vernice spray. I carabinieri della locale compagnia guidati dal Capitano Signa non hanno perso tempo e grazie anche alla visione di alcuni filmati acquisiti da telecamere a circuito chiuso sono riusciti in poche ore a risalire all’identità dei vandali.

Un segnale importante questo che deve mettere in preavviso quanti immaginano di poter fare atti di vandalismo e quant’altro agendo indisturbati e rimanendo impuniti.

Si tratterebbe di giovani, uno dei quali minore, già noti alle forze dell’ordine per altre “bravate”, le definiamo così ma in realtà in questo caso si prefiggono diversi reati compreso “l’apologia di fascismo”, visto che tra le scritte figurano alcune svastiche.

Evidentemente nella notte i ragazzi, nel corso delle loro scorribande, hanno deciso in maniera sconsiderata di utilizzare la vernice spray passando da via Roma a via Valle, dal  centro storico alle case popolari di via Sant’Angelo.

Tra le auto danneggiate con la vernice rossa, quella della figlia di un ex amministratore. Stessa vernice rossa per scarabocchiare con volgarità la vetrina di un negozio storico e poi le svastiche naziste, disegnate anche maldestramente sulle cantonate.