SUD, OK DALL’UE ALLA DECONTRIBUZIONE: LA SODDISFAZIONE DI CARFAGNA E CONFINDUSTRIA CAMPANIA

SUD, OK DALL’UE ALLA DECONTRIBUZIONE: LA SODDISFAZIONE DI CARFAGNA E CONFINDUSTRIA CAMPANIA

24 Giugno 2022 0 Di La redazione

La “Commissione europea ha autorizzato la proroga della decontribuzione per le assunzioni nelle regioni del Sud Italia”. Così il ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna ha annunciato l’esito positivo della trattativa da tempo in corso a Bruxelles per evitare la decadenza in luglio della misura della decontribuzione, ora prorogata fino a tutto il 2022.

“Buone notizie per l’Italia e soprattutto per il Mezzogiorno, le sue imprese, i suoi lavoratori e cittadini – ha aggiunto il Ministro – . Si tratta di una deroga temporanea alla disciplina europea sugli aiuti di Stato, giustificata dalle ripercussioni economiche del conflitto in Ucraina”.

Il Presidente di Confindustria Campania, Luigi Traettino, ha commentato sostenendo che “la proroga della decontribuzione per le assunzioni nelle regioni del Sud, annunciata dalla Commissione Europea, è un’ottima notizia, che consente alle imprese meridionali di respirare e di guardare con maggiore serenità al futuro”

“Tra poco – ha aggiunto il leader degli industriali campani – questa misura sarebbe scaduta, creando grossi problemi a tante aziende del Sud, in particolare alle nostre imprese campane, che già stanno pagando da tempo le conseguenze dovute ai rincari dei costi delle materie prime e dell’energia. Va dato merito all’Esecutivo Draghi, che ha lavorato per mettere in sicurezza questo provvedimento, utile al Mezzogiorno d’Italia. Senza lo sviluppo del tessuto economico del Sud non ci può essere una reale ripresa del Paese. Adesso è fondamentale che tutti insieme continuiamo a realizzare i progetti previsti nell’ambito del PNRR e le riforme necessarie a renderli concreti”.