STRAGE BUS: “DOPO 5 ANNI RICORDO ANCORA L’ODORE ACRE DELLA MORTE E GLI OCCHI DI UNA BIMBA”

STRAGE BUS: “DOPO 5 ANNI RICORDO ANCORA L’ODORE ACRE DELLA MORTE E GLI OCCHI DI UNA BIMBA”

25 Luglio 2018 0 Di Anna Guerriero

Elio Vitale, il primo soccorritore arrivato sotto il viadotto Acqualonga, la sera della strage del bus, a distanza di cinque non ha dimenticato nulla di quei drammatici momenti, dall’odore acre della morte agli occhi di una bambina.