STIPENDI GONFIATI ALL’ASL,REVOCATI I DOMICILIARI PER IL 56ENNE

STIPENDI GONFIATI ALL’ASL,REVOCATI I DOMICILIARI PER IL 56ENNE

14 Luglio 2020 0 Di Anna Guerriero

Il Gip ha accolto la richieta degli avvocati dell’ex dipendente dell’Asl di Avellino,finito ai domiciliari,nell’ambito dell’inchiesta sugli stipendi gonfiati all’Asl di Avellino.

I legali dell’uomo, De Caro e D’Auria, hanno dimostrato che l’indagato non essendo più un dipendente dell’azienda sanitaria locale non può reiterare il reato.

Dall’approfondimento dell’indagine,avviata nel 2018,sarebbe emerso che il 56enne attraverso il sistema informativo dell’azienda avrebbe gli stipendi di un medico,attualmente in pensione.

Le anomalie sono state segnalate dagli organi di controllo interni all’Asl che hanno consentito l’avvio delle indagini che, come chiarito dal procuratore facente funzioni Vincenzo D’onofrio, non sono ancora concluse.