STIAMO DALLA PARTE DEI SALUMIERI!

STIAMO DALLA PARTE DEI SALUMIERI!

21 Febbraio 2019 0 Di Norberto Vitale

Sono uno scandalo nello scandalo le ultimissime prese di posizione sulla Lioni-Grottaminarda di Carlo Sibilia e Michele Gubitosa.

Questi due ladri di verità continuano a sostenere che l’ex commissario Filippo D’Ambrosio è il responsabile dei ritardi pregressi e attuali che pesano sulla Lioni-Grottaminarda.

Perché questi due campioni, già abbondantemente delegittimati dai fatti (Parlamento, Ministeri, Commissioni parlamentari sono stati sommersi dalle puntuali relazioni di D’Ambrosio fino al 30 dicembre scorso!) continuino così sfacciatamente a manipolare la realtà, è un mistero la cui soluzione andrebbe affidata alla psichiatria. Come conferma lo stesso Sibilia quando fa riferimento a qualche salumiere che intende tutelare chi muove loro attacchi considerati strumentali. Rispetto ad una vicenda in cui ballano 360 milioni già spesi, che comporterà costi aggiuntivi e contenziosi per decine di milioni, chiamare in causa la beneamata categoria dei salumieri è un chiaro indice di non perfetto equilibrio. Ma i matti vanno presi per il loro verso. Sibilia auspica che gli attacchi strumentali a questo governo sulla Lioni-Grottaminarda possano terminare e si possa discutere tra persone civili nel merito, se si è capaci e non si hanno altri interessi come appunto quello di qualche salumiere. Onorevole sottosegretario, ci dice quando, dove e a che ora possiamo discutere con lei nel merito tra persone civili? La invitiamo noi? Lei lancia sempre sfide, si dice pronto al confronto e poi si dilegua. Parliamone davanti ad un microfono, così avrà modo di dimostrare, come ha scritto, che le bugie hanno sempre le gambe corte e il fango torna sempre in faccia a chi lo spara. Quando vorrà onorarci, le spiegherò che il bugiardo non ha le gambe corte; lo riconosci dalle spiegazioni lunghe che quelli come lei ci propinano ed anche, pur non sapendo chi è il salumiere a cui fa riferimento, che senza sapere né leggere né scrivere noi scegliamo tutta la vita i salumieri.