FIRMA IRPINA SUL NUOVO PIAZZALE DELLA STAZIONE REBIBBIA. INAUGURAZIONE COL PRESIDENTE D’AGOSTINO E LA SINDACA RAGGI

FIRMA IRPINA SUL NUOVO PIAZZALE DELLA STAZIONE REBIBBIA. INAUGURAZIONE COL PRESIDENTE D’AGOSTINO E LA SINDACA RAGGI

25 Giugno 2021 0 Di La redazione

Stamani alla presenza della Sindaca di Roma, Virginia Raggi, dell’Assessora alle infrastrutture, Linda Meleo, il Presidente Angelo Antonio D’Agostino,  inaugurato il piazzale antistante la stazione Metro di Rebibbia, sulla linea B della Metropolitana di Roma, e il capolinea degli autobus ad esso adiacente.

Gli interventi posti in essere dalla D’Agostino Costruzioni Generali, su un’opera realizzata nel 1990, sono serviti a sistemare l’intero piazzale e, nel contempo, a realizzare un capolinea per i bus che funzionerà sostanzialmente come nodo di interscambio per i pendolari: chi arriva in questo terminal troverà subito la metropolitana per raggiungere il centro della Capitale velocemente.

sindaca raggi rebibbia angelo d'agostino

Nello specifico la D’Agostino ha curato, oltre la realizzazione delle nuove corsie, del piazzale di stazionamento dei mezzi per il trasporto pubblico, anche l’installazione delle barriere parapedonali e degli impianti di irrigazione delle aree verdi. Una sistemazione complessiva dell’intera area realizzata in tempi record e con elevati standard di qualità che ha portato ad una significativa valorizzazione della fermata Metro Rebibbia.

Estremamente soddisfatta la sindaca di Roma Virginia Raggi che sulle sue pagine social ha affermato:

I lavori su via Tiburtina proseguono. Questa mattina sono andata lì per vedere come procede il cantiere. Vi ricordate com’era fino a poco tempo fa l’area della stazione metro di Rebibbia? Le auto dovevano muoversi tra spartitraffico, strade chiuse e corsie ristrette.
I cittadini ci avevano chiesto di accelerare i lavori per tornare a vivere questo quartiere, prendere la metro e gli autobus in sicurezza.
Abbiamo riqualificato i capolinea degli autobus fuori la stazione, ricostruito tutta la rete dei pubblici servizi nel sottosuolo, nuovi marciapiedi e parapedonali, piantato alberi e un sistema di innaffiamento nelle aiuole.
Come vedete nelle immagini, l’area è pulita e sicura dopo decenni di abbandono. In parallelo vanno avanti i lavori anche sulle altre aree di cantiere di via Tiburtina.