STASERA A RAID. OLTRE IL RICORDO DEL TERREMOTO, IN SCIENZA E COSCIENZA

STASERA A RAID. OLTRE IL RICORDO DEL TERREMOTO, IN SCIENZA E COSCIENZA

21 Novembre 2019 0 Di La redazione

Sicurezza degli edifici, burocrazia, carenza di leggi e fondi: saranno questi i principali argomenti della nuova puntata della trasmissione d’approfondimento

Sabato, invece, nel giorno del 39°anniversario del terremoto del 23 novembre 1980, sul Canale 90 Prima Tivvù e Telenostra trasmettono la staffetta della memoria. “Per non dimenticare”: dirette,  reportage e produzioni d’archivio copriranno l’intero palinsesto di giornata a partire dalle 7.30 del mattino.

 

Tornando a Raid. Nel corso della puntata, partiremo dal doveroso ricordo per provare ad andare oltre. Spenti i riflettori delle liturgie, infatti, il sisma che ha cambiato la storia della provincia irpina sembra, ancora non aver insegnato abbastanza.

Ingegneri, geologi, costruttori: interrogheremo il mondo scientifico e delle professioni per conoscere le ultime frontiere in tema di prevenzione, riqualificazione e ostacoli alla rigenerazione urbana.

Passeremo ai raggi x il patrimonio abitativo, pubblico e privato, le condizioni di chiese e scuole in una terra ad alta vulnerabilità sismica.

Oltre ad avvalerci del supporto degli ospiti in studio, attiveremo un collegamento con una “piazza esterna”: per l’occasione si apriranno le porte alla nostra trasmissione della sede Ingv di Grottaminarda (Av).

L’appuntamento è anche in diretta web su www.primativvu.it ed i canali Facebook di Prima Tivvù e Telenostra.

Per chiunque voglia interagire lasciando messaggi sulle nostre bacheche il tema, oltre il ricordo, è “terremoto in scienza e coscienza”.