STADIO: LA SOCIETÀ VALUTA LA CASA PROVVISORIA DELL’US AVELLINO. PARTENIO, OBIETTIVO 7MILA POSTI

STADIO: LA SOCIETÀ VALUTA LA CASA PROVVISORIA DELL’US AVELLINO. PARTENIO, OBIETTIVO 7MILA POSTI

13 Maggio 2021 0 Di Michelangelo Freda

In attesa della riapertura degli impianti sportivi al pubblico, che sembra esser sempre più vicina, in provincia di Avellino tiene banco la realizzazione del nuovo impianto sportivo. Se nei giorni scorsi, l’architetto Zavanella, ha fatto visita a Palazzo di città per confrontarsi con l’amministrazione in attesa della conferenza dei servizi fissata per il 17 maggio, i tifosi sono curiosi di sapere dove giocherà l’Avellino durante la realizzazione del nuovo Partenio Lombardi.

La proprietà, nelle varie apparizioni pubbliche, non ha mai negato l’intenzione di rimanere in provincia durante l’abbattimento dello stadio. Nelle scorse settimane, a cavallo con la presentazione presso il Comune di Avellino del nuovo progetto, Zavanella insieme ai vertici del Gruppo D’Agostino, hanno fatto visita a numerosi impianti della provincia per constatare lo stato delle strutture. I due impianti visitati sono stati quelli di Venticano e Mercogliano, ma è ancora troppo presto per dire se una delle due possa esser la casa provvisoria dell’Us Avellino e del suo settore giovanile.

Al tempo stesso, la società, ha l’intenzione di trovare un area capace di ospitare in futuro tutto l’Avellino Youth, cercando di accentrare i giovani calciatori, all’interno di una singola struttura per poterli seguire nel dettaglio senza dispersione di energie nell’intero territorio irpino. Nel silenzio, cercando di evitare gli occhi del pubblico, la società lavora per non staccare il club dalla sua terra.

Intanto, ieri, c’è stato il sopralluogo della commissione provinciale dei pubblici spettacoli presso l’impianto di Via Zoccolari. La società vorrebbe ampliare l’attuale capienza a quasi 7000 posti (6773 per la precisione) ma per poterlo fare ci sono ulteriori lavori da dover attuare per la messa in sicurezza dell’impianto.