IL SINDACO CAPONE NON HA PIÙ LA MAGGIORANZA. MIRABELLA VERSO IL COMMISSARIAMENTO

16 agosto 2018 0 Di Monica De Benedetto

Mentre la terra trema c’è un terremoto politico a Mirabella Eclano. L’Amministrazione comunale, già spaccata su varie questione a cominciare da quella dello spostamento della sede del Liceo Classico Aeclanum ma soprattutto sulla mancata approvazione del bilancio, è arrivata alla rottura definitiva. Il Sindaco, Francescantonio Capone, ha perso la maggioranza.  Questa sera nel corso di un nuovo, infuocato Consiglio comunale tutti i punti all’ordine del giorno sono stati bocciati, sette voti contro sei, compreso il Bilancio Consuntivo e gli equilibri di bilancio. Oltre ai voti sfavorevoli della minoranza hanno votato contro il Presidente del Consiglio comunale, Goffredo Petruolo, l’Assessore al Bilancio, Gerardo Sirignano e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Agnese Vietri. A Mirabella dunque arriverà un commissario prefettizio che traghetterà la cittadina fino alle prossime elezioni amministrative di primavera.