“SINDACI D’ITALIA”, TANTA IRPINIA ALL’EVENTO DI POSTE ITALIANE

“SINDACI D’ITALIA”, TANTA IRPINIA ALL’EVENTO DI POSTE ITALIANE

28 Ottobre 2019 0 Di La redazione

Poste Italiane, questa mattina a Roma,  ha riunito i sindaci dei piccoli Comuni d’Italia con l’obiettivo di promuovere un dialogo diretto e permanente, per confrontarsi sulle esigenze specifiche del territorio ed attivare una serie di servizi dedicati alle realtà locali con meno di 5.000 abitanti. Quasi quattro mila sindaci del piccoli Comuni italiani sono stati grandi protagonisti, dell’evento di Poste Italiane “Sindaci d’Italia” giunto alla seconda edizione. Tanti i sindaci irpini presenti questa mattina a Roma. Poste Italiane, però, ha scelto il sindaco di Calitri Michele Di Maio insieme ad altri sei primi cittadini italiani per rappresentare, con un intervento, gli oltre 4500 primi cittadini presenti. Saranno questi sette i sindaci che domani saranno ricevuti al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Sono orgoglioso – ha detto Di Maio – di essere stato scelto per rappresentare i miei colleghi. Ringraziamo Poste Italiane per i tanti interventi e le molte progettualità sul territorio, ma le aree interne in particolare hanno bisogno di una sola cosa: lavoro ed occupazione. E’ assurdo che, per esempio, l’Alta Irpinia continua a perdere migliaia di cittadini ogni anno e sulla questione Area Pilota si è solo parlato per cinque anni senza un minimo di risultato concreto per il territorio. Va bene tutto ma la parola d’ordine è dare lavoro e questo lo dirò anche domani al presidente della Repubblica Sergio Mattarella”.