Home / Sport / Basket / SFOTTO’ E SPINTONI TRA TIFOSI IRPINI E GIOCATORI DI VENEZIA. VIGILIA AGITATA AL PALADELMAURO

SFOTTO’ E SPINTONI TRA TIFOSI IRPINI E GIOCATORI DI VENEZIA. VIGILIA AGITATA AL PALADELMAURO

Una vigilia decisamente movimentata quella di ieri vissuta al Paladelmauro. Erano le 18,30 circa quando al palasport irpino si erano adunati circa 200 tifosi irpini dopo il tam tam sui social per sostenere Avellino durante l’allenamento di rifinitura. Al termine della sessione di lavoro degli irpini è giunta al Paladelmauro anche Venezia. Uno sparuto gruppo di tifosi alla vista del pullman di Venezia si è indirizzata all’esterno del palasport per rivolgere degli sfottò in particolare a coach De Raffaele. A quel punto alcuni atleti di Venezia sembra che abbiano risposto alle provocazioni e in un istante la situazione è degenerata. Sono volati spintoni tra tifosi irpini e giocatori di Venezia, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Le forze dell’ordine hanno poi successivamente ristabilito la calma dando il massimo supporto, insieme al club bianco verde, alla società lagunare. Del resto i rapporti tra le due società e le due tifoserie sono sempre stati ottimali. La Scandone in nottata ha diramato una nota stampa di scuse, stamane Venezia ha risposto accettando le scuse ma confermando l’aggressione prima verbale e poi fisica subita dai veneti. Una brutta pagina che macchia purtroppo una serie di semifinale straordinariamente bella sul parquet e sugli spalti. Venezia non ha voluto sporgere denuncia soprattutto per stemperare gli animi che ovviamente si spera possano tornare alla massima civiltà a partire da stasera al Paladelamauro per gara 6.

Circa Domenico Zappella

Domenico Zappella

Vedi Anche

CONTRATTI DI SVILUPPO: VIA LIBERA PER DENSO, INDUSTRIA ITALIANA AUTOBUS E ROLL ROYCE

Presentato questa mattina presso il Ministero dello Sviluppo Economico l’Accordo di Programma Quadro con la ...

GIRO D’ITALIA FEMMINILE, CLAUDIA CRETTI SI E’ RISVEGLIATA DAL COMA

Claudia Cretti, la ciclista bergamasca vittima di una caduta subito dopo il passaggio in Irpinia ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *