SERIE C CHE VERRÀ: PROMOSSE TARANTO E CAMPOBASSO. IL GIRONE C CON TANTE INCOGNITE DA DEFINIRE

SERIE C CHE VERRÀ: PROMOSSE TARANTO E CAMPOBASSO. IL GIRONE C CON TANTE INCOGNITE DA DEFINIRE

14 Giugno 2021 0 Di Michelangelo Freda

Prende forma il prossimo campionato di Serie C girone C con gli ultimi verdetti arrivati dal campionato di Serie D. Ieri, hanno festeggiato la promozione il Campobasso e il Taranto, che ritornano nel calcio professionistico a distanza di anni. I lupi molisani hanno sbancato Rieti vincendo 2-1 e portandosi a più otto punti sul Notaresco a due giornate dalla fine delle ostilità.Grande entusiasmo a Taranto per il ritorno in serie C della squadra rossoblù dopo la vittoria esterna ottenuta per 3-2 contro il Lavello al termine di una gara al cardiopalmo, decisa all’82esimo minuto dallo juniores Antonio Santarpia. La formazione allenata da Giuseppe Laterza ha conquistato la promozione vincendo, con un punto di vantaggio sul Picerno, il girone H del campionato di serie D. L’ultimo salto di categoria fu nel 2016 grazie a un ripescaggio, mentre la precedente promozione sul campo risale alla stagione 2005/2006 quando il Taranto di Papagni vinse il campionato di C2 superando nella finale playoff il Rende. Non tutti sanno che tra le fila del Taranto c’è il fratello di Luigi Silvestri, Amedeo, resosi protagonista di un’ottima stagione. Si attende l’approdo anche di una delle due società di Messina nel campionato di Serie C con una lotta al vertice tra Acr e Fc con solo due giornate alla fine e due punti di differenza.

I criteri orizzontali, votati nello scorso Consiglio Direttivo di Lega Pro, vedrà i gironi costituirsi seguendo regole ben precise, evitando casi Perugia e Ternana divisi in due gironi. Ecco quindi che il Cosenza, retrocesso dalla Serie B verrà inserito ovviamente nel girone C mentre per il Pescara bisognerà capire come vorrà agire la Lega. I delfini abruzzesi, al pari di Viterbese e Teramo, dovrebbero stare nel girone B ma probabilmente una di queste potrà esser inserita nel girone C. Da sottolineare come il Monterosi, club neo promosso in Lega Pro, verrà inserito, probabilmente, nel girone C e come stadio da utilizzare ha indicato quello di Viterbo, ovvero l’Enrico Rocchi. Al momento la bozza del girone C vede tantissimi club blasonati, che lo renderanno tra i più complicati della Serie C. Ovviamente, si attende ricomprendere la situazione societarie del Catania, abbandonato da Tacopina e al momento in forti difficoltà economiche. Pronta la Cavese e il Bisceglie con la domanda di ripescaggio.