SERIE C, VULPIS: “I RICAVI PER UN CLUB DOVREBBERO ESSERE NORMALI. D’AGOSTINO? PERSONA SERIA”

SERIE C, VULPIS: “I RICAVI PER UN CLUB DOVREBBERO ESSERE NORMALI. D’AGOSTINO? PERSONA SERIA”

5 Gennaio 2021 0 Di Michelangelo Freda

Marcel Vulpis, candidato alla vice presidenza della Lega Pro in orbita Ghirelli, intervenuto durante Contatto Sport, ha affrontato alcuni temi inerenti la riforma dei campionati soffermandosi anche sul ruolo della società biancoverde.

Lega Pro, riforme

L’ex direttore di sporteconomy.it si è soffermato in particolare sulla sostenibilità economica del calcio:  “E’ un tema di costi. Il calcio è passione e sogno ma anche imprese. I club sono delle imprese e quindi il bilanciamento di costi e ricavi deve avere un ruolo fondamentale, dovrebbe essere nella normalità delle cose ma così non è, visto che purtroppo i fallimenti di club nel calcio italiano sono elevati e anche nel calcio europeo. Poi il fair play finanziario di Platini ha dato una scossa e salvato un pò di club ma occorre andare avanti per diverse strade. Bisogna ragionare, quindi, nella mia idea di Lega Pro, in un contenimento di costi ma anche di generare nuovi ricavi che possano finire nelle casse dei club. Su questo io sarò impegnato ed è il ruolo che mi ha chiesto Ghirelli. Stare in Lega Pro deve essere bello e non deve essere una categoria dove tutti vogliono scappare”.

Sull’Avellino

Ovviamente non sono mancate le parole sull’Avellino: “Conosco bene D’Agostino per motivi extra calcistici. E’ un imprenditore serio, credo che farà molto bene per l’Avellino, già quando hai un imprenditore serio, con proprietà propria, con fondamenta solida, si può andare avanti e superare questo momento di difficoltà legato all’emergenza Covid che come sapete, non porta ricavi ai club. In bocca al lupo all’Avellino calcio”.