SERIE C: TANTI RINVII CAUSA COVID. OCCHIO A BARI-TERNANA

SERIE C: TANTI RINVII CAUSA COVID. OCCHIO A BARI-TERNANA

14 Novembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

Oramai la Serie C è un campionato spezzatino. Ogni giornata, come già affermato in precedenza, ci mostra un campionato in serie difficoltà per via dell’epidemia di coronavirus che sta condizionando la stagione e la classifica.  Quest’oggi c’era attesa per Avellino contro Monopoli, una gara importante per gli irpini quanto per i pugliese per muovere la classifica verso i propri obiettivi stagionali. Il cluster interno al Monopoli, purtroppo, ha costretto il club a chiedere il rinvio della gara. Stesso discorso per Bisceglie contro Casertana, con il club pugliese colpito da decine di assenze dettate sempre dal contagio da covid-19.

In  attesa di comprendere quale politiche verranno adottate dai vertici della Lega Pro, oramai sotto pressione da parte delle società che chiedono un sostegno economico per andar avanti in campionato (il coronavirus ha alzato enormemente i costi per i singoli club), quest’oggi si giocherà l’undicesima giornata.

Gli occhi sono puntati sulla gara tra Bari e la lanciatissima Ternana, unica imbattuta del campionato di Lega Pro. I giocatori di mister Auteri vogliono bloccare la cavalcata verso la Serie B delle fere di mister Lucarelli, vero rullo compressore in questo campionato,  con 11 goal segnati in 3 partite e solo uno subito. Il Bari sa che una vittoria risulterebbe fondamentale,  data la gara in meno da dover recuperare, che potrebbe consentirle di scavalcare la Ternana in cima alla classifica.

Partita da non sottovalutare anche tra Teramo e Catania.  Le due società, in sordina, stanno mettendo in mostra un buon percorso sportivo finora.  La squadra etnea è partita con un -4 in classifica, poi ridotto ad un -2 negli scorsi giorni,  riuscendo in egual modo ad affacciarsi a ridosso della zona playoff. Il Teramo è terzo in classifica con due punti di lunghezza sugli irpini e a -3 dal secondo posto occupato dal Bari.

Il Palermo, dopo il pareggio rimediato nel derby contro il Catania, e la vittoria nel recupero di giornata contro la Juve Stabia per 2-1, la prima in stagione, tra le mura di casa del Barbera, ospiterà la Paganese. Gli azzurrostellati, dopo il pareggio rimediato contro l’Avellino nella gara di mercoledì, cercheranno di replicare la stessa prestazione contro la formazione rosanero. Boscaglia, dopo aver assaporato i primi tre punti, sa che serve continuità nei risultati per uscire dalla zona playout.

Il campionato di Serie C va avanti, tra mille difficoltà.