SERIE C, INIZIANO LE SCADENZE: 16 NOVEMBRE E 1 DICEMBRE, DUE DATE CHE FANNO TREMARE I CLUB

SERIE C, INIZIANO LE SCADENZE: 16 NOVEMBRE E 1 DICEMBRE, DUE DATE CHE FANNO TREMARE I CLUB

2 Novembre 2020 0 Di Michelangelo Freda

In attesa di comprendere il futuro dello sport e del calcio in Italia con l’introduzione del nuovo Dpcm atteso nel pomeriggio, in Lega Pro c’è apprensione per la scadenza riguardante il pagamento degli stipendi dei calciatori. Infatti, il 16 novembre, è previsto il termine ultimo per il regolare pagamento degli emolumenti della passata stagione riguardanti il mese di giugno-luglio. Al contrario, il 1 dicembre, c’è la scadenza degli stipendi dell’attuale stagione e molti club di Serie C già iniziano a tremare.

Pochi club, sembra, potranno onorare la scadenza e potrebbe esserci la possibilità di un ulteriore rinvio, nonostante il parere negativo di AIC (Associazione Italiana Calciatori). Con le attuali regole potrebbe arrivare una pioggia di penalizzazioni che potrebbero condizionare non di poco la classifica attuale.

Ovviamente, per scongiurare questa possibilità bisogna tutelare tutte le persone chiamate in causa, dalle società agli stessi tesserati, alla quale è impensabile non tutelare le loro posizioni, soprattutto nel campionato di Lega Pro, dove molti calciatori hanno un guadagno complessivo inferiore ai 50mila euro annui.

Le prossime ore saranno cruciali per comprendere quali accorgimenti prenderà la Lega in modo da accontentare tutte le parti in causa.