SERIE C, RIFORMA CAMPIONATO: GRAVINA VALUTA C ELITE E RIPRISTINO C2

SERIE C, RIFORMA CAMPIONATO: GRAVINA VALUTA C ELITE E RIPRISTINO C2

29 Aprile 2021 0 Di Michelangelo Freda

In Figc si lavora per un’eventuale modifica del campionato di Lega Pro. In gran segreto, il presidente Gravina, si sta muovendo per prendere in considerazione la possibilità di modificare format del terzo campionato professionistico italiano senza però ridurre il numero di squadre partecipanti.

In effetti, Gravina, starebbe valutando la possibilità di proporre il restauro della vecchia Serie C 2 con la suddivisione in due gruppi da 20 squadre per un totale di 40 partecipanti, ovviamente prevedendo degli sgravi economici, cercando di ridurre i costi per i club. Lo schema da seguire sarebbe quella della divisione nord sud, cercando di evitare trasferte onerose per le società. Diverso il discorso per la Serie C1 o elite. Li il girone sarà unico, da nord a sud, cercando di coinvolgere tutte le società virtuose del torneo, cercando sostanzialmente anche di renderlo più appetibile a livello di diritti televisivi, con una forte competizione interna al torneo che potrebbe portare di gran lunga un miglioramento del tasso tecnico. Ovviamente, in questo girone, ci sarebbero le società neo retrocesse dalla Serie B.

Al momento, però, non ci sono certezze su quest’eventuale modifica. In Lega Pro tutto tace e i diretti interessati non sembrerebbero esser a conoscenza di eventuali modifiche, nonostante la loro propensione. Da comprendere però le tempistiche di quest’eventuale riforma. Si ipotizza che potrebbe esser messa in pratica da agosto 2022 ma al tempo stesso, non sarebbe da escludere l’eventualità che questo format possa esser approvato nel 2021.