SERIE C: ANCHE LE GRANDI PIANGONO, QUANDO I MILIONI NON BASTANO

SERIE C: ANCHE LE GRANDI PIANGONO, QUANDO I MILIONI NON BASTANO

20 Gennaio 2021 0 Di Michelangelo Freda

La Serie C scalda i motori in vista del girone di ritorno. Finora, la stagione nei tre gironi, è stata condizionata dal covid, che ha reso, spesso e volentieri, i calendari del club, dei veri e propri tour de force. Ma con l’affacciarsi delle gare di ritorno, in tanti club iniziano i malumori, soprattutto dei tifosi che, non potendo salire sugli spalti ad assistere alla partite, sfogano le proprie perplessità sui social network.

Girone A

Non sempre, le squadre costruite per salire, trovano davanti a se la strada spianata. Ed è un pò quello che sta succedendo ad Alessandria, dove l’allenatore, Angelo Gregucci, è fortemente contestato dalla tifoseria per i deludenti risultati ottenuti finora, con la squadra piemontese che occupa il 4 posto a 11 punti dal Renate.  Stesso discorso per il Novara, che però si trova in piena zona retrocessione nonostante a settembre il patron Rullo, parlasse di puntare alla promozione.

Girone B

Nel girone B anche la Triestina è oggetto di critiche. La squadra di mister Pillon, sta deludendo le aspettative occupando l’ottavo posto a 8 punti dal Sudtirol capolista. La formazione, costruita per dar spettacolo,  al momento non soddisfa i propri tifosi che hanno bocciato le prestazioni messe in atto finora.

Girone C

Stesso discorso a Palermo, dove i tifosi, esprimono la propria delusione per la posizione occupata dal proprio club, arrivando a rimpiangere gestioni del passato. In effetti, la squadra rosanero,  nonostante l’importanza della tifoseria, non è stata costruita per dominare il girone C, ma evidentemente, i tifosi, si aspettavano qualcosa di più. Al tempo stesso, è da sottolineare,  come la stagione del Palermo, sia iniziata con il travaglio dettato dal coronavirus,  che ha decimato il club.  Stesso discorso a Bari,  dove su Gaetano Auteri,  stanno piovendo numerose critiche per il calcio espresso e, forse, anche per il netto distacco dalla Ternana,  vera regina del campionato, che prelude, agli occhi dei tifosi, un altro fallimento sportivo.

Playoff, vera incognita e causa di malumori

Tutto questo per evidenziare come talvolta, i malumori, siano dettati solo dalla voglia di primeggiare in un campionato dove, i playoff, vengono visti e vissuti come un estrazione al lotto rispetto a prima, quando i playoff erano circoscritti e non portati all’estremo.