Home / Sport / Calcio Avellino / SERIE B: VINCONO ASCOLI ED ENTELLA, PAREGGI PER NOVARA E BRESCIA

SERIE B: VINCONO ASCOLI ED ENTELLA, PAREGGI PER NOVARA E BRESCIA

Foto LaPresse/Roberto Settonce

La 31^ giornata del campionato cadetto, in attesa dei posticipi, ha già regalato diversi risultati sorprendenti ed al tempo stesso ha certificato la forza dell’Empoli che è sempre più capolista. I toscani infatti hanno battuto tra le mura amiche 3-2 il Venezia ed hanno ulteriormente allungato il distacco dalle inseguitrici. Sia il Frosinone che il Palermo infatti hanno pareggiato. I ciociari non sono andati oltre lo 0-0 in casa contro la Salernitana, così come i rosanero che in trasferta si sono fatti raggiungere in extremis dal Novara, al termine di una gara ricco di emozioni: vantaggio dei padroni di casa con Puscas, nella ripresa poi il Palermo ribalta il risultato con Rispoli e La Gumina salvo poi farsi acciuffare da Sciaudone al 90′.Per la zona alta della classifica c’è da registrare il pari a reti inviolate tra Cittadella e Bari, mentre dà una netta accelerata il Perugia alla quinta vittoria consecutiva (3-0 allo Spezia). Frena anche la Cremonese che sul campo del Brescia impatta 1-1 (reti di Piccolo per gli ospiti e Gastaldello per le rondinelle). Nella zona calda significative le vittorie di Ascoli e soprattutto Entella. I bianconeri hanno battuto al “Del Duca” 2-1 la Ternana in uno scontro all’ultimo sangue grazie ad una rete a 5 minuti dal termine di Monachello. I liguri invece hanno battuto 2-0 il Parma grazie ad una doppietta di La Mantia. La classifica ora sul fondo si ricompattata con il Novara salito a 36, il Brescia ha agganciato l’Avellino a 34 sorpassando il Cesena fermo a 33, l’Entella con questi tre punti è salito a 32 prendendo una bella boccata d’ossigeno, come l’Ascoli che spera ancora con i suoi 29 punti.

Circa Leonardo D'Avenia

Leonardo D'Avenia

Vedi Anche

GIRO D’ITALIA, FUNICOLARE AGLI ADDETTI AI LAVORI? LE NAVETTE PER I FEDELI POTREBBERO NON BASTARE

FESTA DELLA LIBERAZIONE AVELLINO PARTECIPA, IL PENSIERO DEL PREFETTO VA A GIOVANI E LAVORATORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *