SERGIO MUNIZ E RAFFAELLA MODUGNO, RE E REGINA NELLA RIEVOCAZIONE STORICA DEL DONO DELLE SACRE SPINE DI ARIANO

SERGIO MUNIZ E RAFFAELLA MODUGNO, RE E REGINA NELLA RIEVOCAZIONE STORICA DEL DONO DELLE SACRE SPINE DI ARIANO

5 Agosto 2019 0 Di Monica De Benedetto

Sergio Muniz e Raffaella Modugno, Re e Regina nella Rievocazione storica del dono delle Sacre Spine di Ariano. Si fanno le cose in grande per questa XXIII edizione per sottolineare il 750esimo anniversario del dono. L’Associazione Sacre Spine e l’Amministrazione comunale hanno incontrato la stampa per annunciare tutte le novità di questa edizione, in programma l’11, 12 e 13 agosto, ma soprattutto i nuovi obiettivi per il futuro. Non più un evento tra i numerosi da inserire nel cartellone estivo, ma una peculiarità turistica della Città da esportare, un evento distintivo che si sviluppi anche in altri periodi dell’anno. Le numerose partnership che l’Associazione sta sviluppando, una più attenta azione di marketing e comunicazione e soprattutto il grande impegno personale degli associati sta portando l’evento in rete con altri comuni, Ariano è stata infatti inserita negli itinerari della “Marsica Medioevale”. La direzione artistica è stata affidata ad un esperto, Eraldo Ammannati. Ma tutto nell’evento è studiato, grazie ad un comitato scientifico, dagli abiti ai vessilli.

Da un suggestivo dipinto creato per l’occasione dall’artista Marco dell’Oriente è stata tratta l’immagine per le brucure e le locandine e dal prossimo anno, sarà creato un apposito concorso di pittura. E a proposito di concorso prosegue anche la collaborazione con il Forum dei giovani per il “Concorso fotogratico Medioevale.

Guarda il servizio: