Home / Cronaca Avellino / SEGGIOVIE LACENO CHIUSE. PARLA IL PROFESSOR SCOCA :” ALMENO TRE STAGIONI INVERNALI PERSE, SINDACO INTEMPESTIVO”

SEGGIOVIE LACENO CHIUSE. PARLA IL PROFESSOR SCOCA :” ALMENO TRE STAGIONI INVERNALI PERSE, SINDACO INTEMPESTIVO”

Il Sindaco di Bagnoli prima con un collegamento telefonico all’interno della trasmissione di Norberto Vitale “Studio Sera” poi attraverso un comunicato stampa chiarisce la posizione del Comune e attacca la Società Giannoni, gestore storico  degli impianti delle seggiovie del Laceno, unica responsabile secondo il primo cittadino della condizione delle seggiovie sull’altopiano.

In un’intervista il Professor Franco Gaetano Scoca Consulente Legale della Società Giannoni chiarisce e replica alle accuse:

“In realtà il Sindaco, che adesso chiama ex concessionaria la Società Giannoni, non ricorda che all’inizio della sua consiliatura tra il Comune e la Società era stato firmato un accordo che era favorevole per entrambe le parti. L’accordo firmato, con quelli che ora chiama “ex concessionari” ma che forse per lui allora non lo erano, non è stato portato poi dal Sindaco che lo aveva firmato, all’attenzione del Consiglio Comunale. Da allora in poi c’è stato un accanimento, che sicuramente riguarda entrambe le parti, ma in cui certamente il più esposto è il primo cittadino, poi a non voler collaborare. Nel comunicato, che egli ha fatto, dice delle cose esattissime sul rilancio del turismo, l’unico appunto che io mi sento di dover fare è che ha sbagliato i tempi, nel senso che lui pensa di avere un finanziamento che in realtà dallo scorso anno non ha fatto nessun passo in avanti, non solo, ma anche avendo avuto il finanziamento questo non basta per realizzare i nuovi impianti. Ci vuole il progetto cantierabile, e non sembra che questo ci sia e soprattutto ci vuole poi una gara di diritto europeo la cui durata è perlomeno di un anno e mezzo. Quindi, il fatto di aver voluto fermare attraverso la richiesta delle aree e quindi anche per gli impianti che ovviamente sono su di esse situate, fin dallo scorso anno è stato assolutamente intempestivo. L’impossibilità di avere una stagione sciistica non è soltanto, come dice il Sindaco, per questo inverno ma perlomeno per altri due. E’ l’atteggiamento del Sindaco che non consentirà almeno per tre anni di riprendere la stagione invernale”

Circa La redazione

La redazione

Vedi Anche

MORRA DE SANCTIS,  ACQUISTANO UN BOBCAT MA L’ASSEGNO È CONTRAFFATTO: TRE PERSONE DENUNCIATE DAI CARABINIERI.

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. ...

CRISI IDRICA, BONAVITACOLA A MONTELLA: “CI SONO I FONDI PER RISTRUTTURARE LE RETI”

Il Vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola a Montella a margine di un convegno sulla ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *