SEDE LICEO AECLANUM. IL PREFETTO DECIDE PER IL PASSO DI MIRABELLA

SEDE LICEO AECLANUM. IL PREFETTO DECIDE PER IL PASSO DI MIRABELLA

4 Settembre 2018 0 Di Monica De Benedetto

Termina l’incertezza per gli studenti del Liceo Classico Aeclanum. Dopo il commissariamento del Comune di Mirabella è il Prefetto Tirone a decidere: la campanella per loro suonerà nell’ex scuola elementare del Passo. La questione è stata alla base della crisi politica.

Quella che è stata la questione scatenante della crisi che ha portato al commissariamento del Comune di Mirabella risolta dal Prefetto Maria Tirone proprio nell’indirizzo opposto a quello verso cui andavano i due assessori dimissionari: il Liceo Classico Aeclanum sarà trasferito nella ex scuola elementare della frazione Passo. E’ stato uno dei primi faldoni aperto al suo insediamento dalla Commissaria Prefettizia, Elvira Nuzzolo.

A meno 8 dal suono della campanella del nuovo anno scolastico termina quindi l’incertezza per gli studenti dello storico liceo. Sfrattati dalla struttura privata di via Variante a Mirabella centro dalla Provincia per ragione di spending review era iniziato il braccio di ferro. Sin dal primo momento il Preside dell’Istituto Aeclanum, Centrella, aveva prospettato la soluzione della scuola elementare del Passo, che si trova proprio accanto allo Scientifico. D’accordo anche l’Assessore Raffaella D’Ambrosio per la quale si trattava della soluzione più logica e più economica.

Nettamente sfavorevoli gli Assessori Agnese Vietri e Gerardo Sirignano, gli stessi che poi insieme al Presidente del Consiglio, Goffredo Petruolo, e alla minoranza, hanno creato la crisi, secondo i quali Mirabella centro non doveva perdere un servizio importante per l’economia come il liceo classico e si erano sforzati di ricercare un piano B, individuato nella ristrutturazione dell’ex Municipio, sede dell’Alberghiero, al fine di ospitare entrambi. Nel mezzo il Sindaco, Francescantonio Capone che, apertamente non ha mai preso una posizione netta, ma è stato accusato di lavorare sotterraneamente per portare il liceo nella “sua” Passo. Morale della favola: la gara per il primo stralcio di lavori per la ristrutturazione dell’Ex Municipio è stata annullata, i 120 mila euro rastrellati da altre voci del bilancio ritornano alle loro originarie destinazioni, l’Alberghiero sarà adeguato rispetto alle proprie prescrizioni ed esigenze di crescita con i fondi della Provincia appena arrivati, la scuola elementare sarà adattata ai fabbisogni degli studenti del Liceo dallo stesso Istituto Aeclanum. Insomma… tanto rumore per nulla.