SCUOLA. RECORD DI ISCRITTI AL ‘DE SANCTIS’ DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

SCUOLA. RECORD DI ISCRITTI AL ‘DE SANCTIS’ DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

4 Febbraio 2020 0 Di La redazione

Come preannunciato alla vigilia della chiusura del termine ultimo per le iscrizioni alla scuola secondaria, l’Istituto Superiore ‘De Sanctis’ di Sant’Angelo dei Lombardi ha superato di gran lunga le iscrizioni dello scorso anno, raggiungendo quota 191. Un risultato che inorgoglisce l’autorità scolastica rappresentata dal dirigente Gerardo Cipriano, che affrontata un’analisi di dettaglio sull’andamento generale nazionale, regionale e del contesto provinciale, incassa il risultato per condividerlo con tutto il corpo docente.

Con il prezioso contributo degli insegnanti, in occasione degli “Open day” previsti dal Ministero dell’Istruzione, la scuola ha promosso un’autentica attività di valorizzazione delle attività scolastiche. Soltanto la Notte Nazionale del Liceo Classico, con l’allestimento del teatro a cielo aperto, ha registrato un flusso di circa 800 visitatori, fra studenti e famiglie dell’intero comprensorio e oltre confine regionale. Non solo. Gli appuntamenti di promozione e apertura della scuola al territorio hanno coniugato la valorizzazione dell’offerta scolastica con la creatività, l’ingegno e l’innovazione. Hanno varcato la soglia di ingresso della scuola famiglie provenienti da Pescopagano, provincia di Potenza, ma anche dai comuni al confine con la provincia cilentana.

“Offriamo l’opportunità di un curriculum solido, strutturato nella tradizione, ma che è capace di guardare all’innovazione: la didattica tradizionale ha saputo rinnovarsi e adeguarsi al meglio alle aperture che impone la modernità” ha commentato il dirigente scolastico Gerardo Cipriano. “La nostra carta vincente è il metodo adottato nella didattica, aperta a competenze digitali. Tengo a sottolineare la fiducia che è stata riposta da parte delle famiglie alla nostra scuola, e testimonia come i genitori cercano di indirizzare i figli verso percorsi di preparazione generale, e di predisporli ad acquisire un metodo di studio, oltre che alla conoscenza”.