SCOPERTO FORNO ABUSIVO ALIMENTATO CON MATERIALE TOSSICO, SEQUESTRATO

SCOPERTO FORNO ABUSIVO ALIMENTATO CON MATERIALE TOSSICO, SEQUESTRATO

8 Gennaio 2020 0 Di La redazione

Forni abusivi in cui venivano bruciati mobili, colle e vernici sono stati scoperti dai carabinieri di Napoli nel territorio giuglianese. In particolare, nel territorio di Varcaturo, un uomo di 56 anni e’ stato denunciato per aver allestito un panificio senza autorizzazione in un immobile abusivo.

I militari hanno scoperto che per la combustione usava materiale tossico come scarti di falegnameria, collanti, vernici e resine, mentre le condizioni igienico-sanitarie dei locali erano molto scarse con macchie di umidita’, parti di intonaco staccate e l’assenza di sistemi anti intrusione contro insetti e agenti inquinanti. Il locale e il forno abusivo, in cui veniva cotto il pane, sono stati sequestrati.

A Giugliano in Campania i carabinieri hanno invece sanzionato per 2mila euro un panettiere perche’ nel forno in cui lavora c’erano mattonelle sudice, sporcizia sui pavimenti, ragnatele e macchie di umidita’ nei laboratori per la preparazione di pane e prodotti da forno.