ERA SCOMPARSO DA TRE GIORNI: RITROVATO MORTO IN UN POZZO

ERA SCOMPARSO DA TRE GIORNI: RITROVATO MORTO IN UN POZZO

24 Dic 2016 0 Di Leonardo D'Avenia

La scomparsa di Nando De Luca ha avuto il peggiore degli epiloghi. Il 40enne è stato ritrovato privo di vita in un pozzo in località Fontanelle, in un fondo di proprietà della famiglia. Una zona particolarmente impervia ma non molto distante dalla sua casa in Via Capuozzo a Pianopantano di Mirabella Eclano. E’ stato cercato a Grottaminarda, ad Avellino ed in tutto il circondario poiché dopo l’appello lanciato dal programma “Chi l’ha Visto” e da altri organi di stampa locali, erano giunte ai familiari diverse segnalazioni di avvistamento. C’è chi lo aveva visto alla fermata dei pullman di Grottaminarda acquistare un biglietto, chi in un negozio cinese comprare un giubbotto e un cappello, chi in un noleggio di auto, chi per strada nel capoluogo. Probabilmente, invece, Nando non si è mai allontanato dalla sua zona, quella stessa dove amava fare lunghe passeggiate nei campi. La mattina di mercoledì 21 dicembre è rientrato da una di queste passeggiate, si è cambiato le scarpe indossando scarponcini più pesanti e intorno alle 11,30 è riuscito, senza cellulare, documenti e senza giubbotto. Poi più niente.  Nando De Luca, una laurea in legge, si stava curando da una brutta depressione. Sembrava che la cura stesse funzionando ed invece ha deciso di farla finita lasciando la famiglia e gli amici in un dolore incolmabile. E’ stato il papà ad avere l’idea di andare a controllare anche in quel fondo dopo aver battuto tutta l’area. Sul posto i Vigili del Fuoco di Grottaminarda, due unità del nucleo speciale Saf di Avellino  per recuperare il corpo, oltre ai Carabinieri di Mirabella che hanno portato avanti le ricerche.