SCOGNAMIGLIO VERSO IL RECUPERO. IL GIOVANE LATINA SI AFFIDA A JEFFERSON

SCOGNAMIGLIO VERSO IL RECUPERO. IL GIOVANE LATINA SI AFFIDA A JEFFERSON

8 Settembre 2021 0 Di Pellegrino Marciano

Si avvicina l’impegno di domenica sera con l’Avellino che alle 20.30 affronterà il Latina al Partenio-Lombardi. Una sfida che rievoca tanti ricordi, tra due formazioni che negli ultimi dieci anni si sono date battaglia tra Serie C e Serie B. I pontini dopo la vittoria dei playoff di Serie D e il ripescaggio si sono ritrovati tra i professionisti con l’ambizione salvezza. Sconfitta in coppa Italia contro la Turris, sconfitta alla prima di campionato contro il Palermo per 2-0 e poi la prima vittoria della nuova stagione contro la Paganese, che è costata l’esonero al tecnico Di Napoli. Un Latina che sulla carta non vanta una rosa di grande qualità ma che guidata dall’interessante mister Di Donato potrà dare del filo da torcere a tutte le squadre. Sicuramente l’arrivo più importante durante o calciomercato, o almeno quello più affascinante, è stato Jefferson, attaccante che proprio con i nerazzurri aveva giocato in Serie B. L’uomo più esperto insieme al difensore Esposito, in una squadra molto giovane. Basti pensare che i due portieri Alonzi e Cardinali hanno rispettivamente 21 e 20 anni. Braglia a quattro giorni dal match fa i conti con le assenze; nuovamente out Aloi per squalifica, al suo posto tre uomini per una maglia con De Francesco, Mastalli e Matera. Non ci sarà certamente Micovschi, fermato da una lesione di primo grado al retto femorale della coscia sinistra e dovrebbe, invece, esserci Scognamiglio, almeno convocato che farà partire il ballottaggio con Dossena e Silvestri in caso di difesa a 4 o titolare come braccetto di sinistra in una ipotetica difesa a 3.