SCANDONE SCONFITTA A STRASBURGO 63-57

15 dicembre 2016 0 Di Leonardo D'Avenia

La Scandone deve cedere il passo allo Strasburgo che s’impone 63-57. Gli uomini di Sacripanti pagano un secondo quarto offensivamente poco prolifico. Nella seconda parte di gara gli irpini provano la rimonta, vanificata nei secondi finali. Sono i due pivot ad aprire le danze Jaiteh da dentro l’area, Cusin invece fa 1/2 dalla lunetta. Slaughter in penetrazione e Jaiteh con il rimbalzo d’attacco, Thomas, invece, piazza la bomba, (6-4). Avellino nonostante soffra a rimbalzo difende bene e dopo un 1/2 di Ragland, Cusin va a schiacciare (6-7). Walker segna con il piazzato, mentre Randolph converte un 2+1. I padroni di casa vanno a segno con Howard che dopo non realizza il tiro libero aggiuntivo e porta le due squadre in parità, (10-10). Lacombe realizza un gioco da tre punti, mentre Thomas non segna allo scadere ed il quarto termina con Strasburgo avanti (15-12). Howard apre il quarto segnando in penetrazione, mentre Lacombe realizza un libero. La Sidigas non riesce a trovare le giuste soluzioni offensive e costringe Sacripanti al timeout, al ritorno sul parquet però, è ancora Strasburgo a segnare con Murphy. Sull’altro versante Ragland segna la sua prima tripla della serata e Collet chiama timeout, (20-15). Dopo un 5-0 personale di Walker, Thomas recupera palla e subisce l’antisportivo con la Sidigas che prova a rifarsi sotto, (25-16). Avellino è sfortunata in attacco, Travis dà il massimo vantaggio a Strasburgo, ma Ragland con due canestri consecutivi cerca di riportare la Sidigas in partita, (32-20). Walker segna dalla lunetta mandando le squadre all’intervallo lungo con i biancoverdi sotto (36-20). Thomas va subito a segno, ma poi sbaglia due liberi. Leunen piazza la bomba e Randolph schiaccia in contropiede, (38-27). L’intensità di Avellino si alza, ne giova l’attacco con Randolph che prima segna dalla media distanza e poi fa 2/2 dalla lunetta (40-31). Sacripanti abbassa il quintetto, la scelta paga con Ragland che in attacco segna 4 punti consecutivi, (44-35). Jaiteh realizza un 2+1, dopo due liberi di Fesenko ed il quarto termina con Strasburgo ancora avanti. Ragland apre l’ultimo quarto da tre, Slautgher invece segna da due. Entra Randolph e subito piazza la tripla che riporta a -9 gli irpini, (52-43). Stavolta è Green a segnare da tre con i biancoverdi che si portano a -6, Murphy però realizza dall’angolo e riporta avanti Strasburgo, (56-46). Randolph va a canestro dalla media distanza e Green segna due liberi. Slautgher da tre però, rimette a distanza di sicurezza i padroni di casa, (59-50). Leunen è l’ultimo ad arrendersi segnando 7 punti consecutivi frutto di due triple e un libero, (63-57). Avellino con le ultime forze tenta la rimonta. La partita però, finisce cosi e la Sidigas perde la prima partita esterna della Champions. Da oggi si ritorna a pensare al campionato: Avellino sarà di scena a Cremona nell’ultima delle tre trasferte di questa settimana.