SCANDONE SCIPPATA DAGLI ARBITRI, TENERIFE VINCE 75-76

SCANDONE SCIPPATA DAGLI ARBITRI, TENERIFE VINCE 75-76

23 Nov 2016 0 Di Domenico Zappella

[fvplayer src=”http://www.primativvu.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/11/BASKET-24-11.mp4″ src1=”http://www.primativvu.it/wordpress/wp-content/uploads/2016/11/BASKET-24-11.flv” width=”720″ height=”576″]
La Scandone Avellino viene scippata al fotofinish dalla terna arbitrale con Tenerife che ringrazia ed espugna il Paladelmauro di 1 punto, 75-76 il risultato finale. Accade tutto nei concitati ultimi istanti quando a 16” dalla fine sul 74-73, gli arbitri prima fischiano il fallo antisportivo di Beiran su Thomas poi ritornano sui propri passi assegnando il semplice fallo. Thomas dalla lunetta fa 1/2 (75-73), ma non è finita. Tenerife si affida a White che penetra in area e subisce fallo da Cusin che va ad interferire regolarmente sul tiro non facendo entrare la palla nel canestro. Ma gli arbitri assegnano i due punti più il fallo con White che dalla lunetta firma il blitz. Poi Ragland sulla sirena spara sul ferro il possibile canestro della vittoria. Un epilogo da film horror che vanifica gli sforzi degli irpini e rendendo amara una gara che fino a quel momento era stata davvero bella da entrambe le parti. Meglio Tenerife all’inizio con gli spagnoli che nel primo quarto hanno provato subito l’allungo portandosi sul +10. Poi la grande difesa di Avellino e il recupero nel secondo quarto. L’equilibrio regna sovrano nel terzo periodo, ma Avellino nell’ultimo quarto prova a dare la spallata decisiva portandosi anche sul +6 prima del concitato finale. Non bastano alla Scandone i 47 punti complessivi della straordinaria coppia Randolph-Thomas. Avellino paga purtroppo ancora una volta la prestazione da 0 punti di Obasohan, oltre ad uno Zerini che non riesce ancora ad incidere. Davvero un gran peccato anche perché ora il girone D di Champions si è completamente riaperto. A guidare la classifica i sorprendenti lituani della Juventus Utena, prossimi avversari della Scandone, a pari punti dietro Avellino viene raggiunta proprio da Tenerife. Giochi apertissimi quindi nella competizione europea, ma ora per la Scandone questa rabbia dovrà essere trasformata in energia positiva per la sfida di domenica in campionato al Paladelmauro contro Brindisi.