Scandone: Goffredo Solimeno liquidatore, avrà accesso agli atti

Scandone: Goffredo Solimeno liquidatore, avrà accesso agli atti

6 Luglio 2021 0 Di Michelangelo Freda

Niente colpi di scena intorno alla Scandone. Nella giornata di ieri, negli uffici napoletani della Sidigas, si è svolta l’assemblea dei soci che ha deliberato la revoca del liquidatore, Luciano Basile. Al suo posto è subentrato un uomo di fiducia dell’azienda partenopea, ovvero Goffredo Solimeno, da anni al fianco di Gianandrea De Cesare. Una figura già nota agli ambienti, da sempre vicino all’ex patron dell’azienda di distribuzione di gas.

Come affermato nelle settimane precedenti, la sostituzione del liquidatore, avrebbe dovuto accelerare la liquidazione della società e la sopravvivenza della Scandone, adesso però, nulla è perso, e Solimeno, proverà a salvare il salvabile, nonostante la situazione realmente complicata e non di facile risoluzione. L’uomo di fiducia di De Cesare, certamente, non vorrà esser ricordato come il traghettatore della Scandone verso la scomparsa ma la mole debitoria è realmente complicata e l’iscrizione al campionato di Serie C diventa sempre più difficile.

L’operazione però, è da leggere sotto un’altra ottica. Goffredo Solimeno, avrà la possibilità di accedere agli atti, avrà la possibilità di consultare tutta la documentazione relativa al club e di poter constatare il lavoro svolto sinora da Basile, che escludeva di base la Sidigas da determinate operazioni. In primis, adesso, si potrà comprendere su che cosa si basa la richiesta di concordato proposta dai legali della Scandone, ricordando che dovrà esser presenta entro il 20 agosto 2021. Una situazione particolare, intricata, degna di una serie tv americana.