SCANDONE: GIORNO DECISIVO PER IL FUTURO DI BASILE. CANONICO SONDA QUALCHE TITOLO DI SERIE B

SCANDONE: GIORNO DECISIVO PER IL FUTURO DI BASILE. CANONICO SONDA QUALCHE TITOLO DI SERIE B

24 Giugno 2021 0 Di Michelangelo Freda

C’è attesa in casa Scandone per comprendere il futuro del club. Oggi giovedì 24 giugno, è il giorno in cui l’assemblea dei soci si riunirà per discutere della posizione di Luciano Basile e della sua eventuale rimozione da liquidatore della società biancoverde. Una situazione molto particolare che vede in discussione il ruolo del liquidatore irpino. Al suo posto potrebbe esser messa una nuova figura che potrebbe decidere anzitempo il destino della Scandone.

Ovviamente i tifosi si aspettano un pò di chiarezza in merito a questa situazione, dopo la tragica retrocessione in Serie C. Nell’intanto che i legali del club di basket cittadino, lavorano alla ristrutturazione del debito da presentare entro e non oltre il 20 agosto, in città sono tante le voci che parlano di una possibile acquisizione del titolo sportivo di Serie B per cercare di dare alla città una squadra di basket cittadina priva di qualsiasi problema giuridico/economico. Tutto dipenderà se la Scandone riuscirà ad iscriversi al prossimo campionato di C Gold, con scadenza fissata per il 26 luglio. Una situazione paradossale, con la società appesa ad un filo e con il peso di tanti lodi che gravano sulle spalle dello storico club cittadino.

Tra le tante voci, tra le idee plausibili c’è quella che vede l’interessamento di Gennaro Canonico, con la sua neonata Forza e Coraggio Avellino, ad acquisire un titolo di Serie B in caso di mancato iscrizione della Scandone. Una situazione complicata data anche la giovane età della società fondata da Canonico, concentrata al momento solo sul settore giovanile. Servirà una deroga da parte della FIP per consentire a Canonico di acquisire un titolo di Serie B per non far morire il basket in città.