SCANDONE, SITUAZIONE DELICATA: MERCATO BLOCCATO E FUTURO INCERTO

SCANDONE, SITUAZIONE DELICATA: MERCATO BLOCCATO E FUTURO INCERTO

5 Agosto 2020 0 Di Michelangelo Freda

Continua l’agonia per la Scandone Avellino. Questa stagione sportiva che si appresta a partire sta iniziando sulla falsa riga di come si è conclusa quella precedente, interrotta dall’epidemia di coronavirus, con lodi da pagare e mercato bloccato.

Continuano le incertezze sulla gestione amministrativa del club di basket cittadino che si appresta ad iscriversi al prossimo campionato di Serie B. La società non è ancora riuscita a pagare gli stipendi arretrati agli ex giocatori e collaboratori sportivi.

Lo scorso 3 agosto è scaduto il termine per pagare i lodi e da qui la decisione del Tribunale amministrativo di sanzionare la Scandone con il blocco del mercato. La società biancoverde è a lavoro per sistemare la situazione prima dell’inizio del campionato cercando di garantire l’operatività del club.

In ogni caso la Scandone partirà con un -6 in classifica per via della situazione dei lodi. L’unica speranza per la società storica di basket cittadina è legata alla casa madre Sidigas, che deve risolvere le proprie vicissitudini giudiziarie.