SCANDONE, ADDIO. SI VA VERSO LA FINE DI UNA LENTA AGONIA

SCANDONE, ADDIO. SI VA VERSO LA FINE DI UNA LENTA AGONIA

21 Luglio 2021 0 Di Pellegrino Marciano

Un avvenimento che incuteva timore solo al pensiero, sta per realizzarasi. Il basket irpino, nello specifico la Scandone Avellino, sta per scomparire e non disputare nessun campionato cestistico. Oramai le ore sono contate e la conferma arriva direttamente dalla Federazione italiana pallacanestro che non ha inserito nelle liste la formazione biancoverde per non aver ottemperato nei termini stabiliti alla procedura di riaffiliazione. E così dopo aver sopravvissuto per due anni, navigando nelle acque agitate della Serie B, con una salvezza arrivata anche con un po’ di fortuna l’anno scorso causa Covid e una retrocessione sul campo avvenuta nello spareggio contro Pozzuoli, la Scandone Avellino si appresta a salutare il palcoscenico del basket italiano dopo aver toccato negli ultimi 20 anni i punti più alti, il famoso cielo con un dito. Il sindaco Gianluca Festa proporrà la Del.Fes con il titolo della Fortitudo Roma in Serie B, ma non sarà di certo la stessa cosa. Un’agonia, quella della Scandone che dura oramai da tempo, con i tifosi, appassionati e speranzosi che hanno dovuto subire il lento declino di una società gloriosa e stimata in tutto lo stivale cestistico.